Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il Frentano d'Oro quest'anno va al professor Carlo Mariani

Docente alla Sapienza di Roma, riceverà il premio il prossimo 26 settembre.

Condividi su:

LANCIANO - Il Frentano d'Oro 2015, giunto alla XVIII edizione sarà conferito al fisico lancianese prof. Carlo Mariani, professore ordinario di Struttura della Materia presso il Dipartimento di Fisica dell’Università La Sapienza di Roma; vice preside-vicario della facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali del medesimo Ateneo dove ha contribuito alla nascita del laboratorio Lotus di fisica sperimentale e membro dell’ International Prosopal Panel del laboratorio di luce di sincrotone Soleil, Saint Aubin, Parigi.

Attivo in ambito internazionale, Mariani con i suoi studi ha dato importanti contributi alla fisica della materia condensata, in particolare per lo sviluppo di nuovi materiali innovativi, su scala nanometrica, sui sistemi a bassa dimensione, eccetera.

Le sue ricerche sono alla base delle innumerevoli applicazioni della tecnologia odierna, dei nuovi dispositivi optoelettronici (schemi di telefoni portatili, calcolatori, televisori) fino ad arrivare alle memorie magnetiche.

«Quest’anno - spiega Ennio De Benedictis presidente dell’associazione culturale che da nome al premio - il comitato dei garanti, che esamina i curricula dei candidati, ha deciso di premiare un lancianese doc, da sempre legato alle tradizioni della terra natia e al ricordo indelebile dei suoi cari: il padre Mario Mariani, presidente del Tribunale di Lanciano, la madre, Maria Teti, docente al Liceo Classico. L’intento – precisa ancora De Benedictis - è di omaggiare, con atti tangibili, l’operato delle persone che onorano la nostra terra nei suoi valori più nobili ed elevati dal punto di vista intellettuale, morale, professionale, artistico e filantropico.”

La cerimonia di premiazione si svolgerà il prossimo 26 settembre alle ore 18,00 presso il teatro comunale “Fedele Fenaroli” e sarà preceduta da un dibattito sulla vita del premiato.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook