Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Garantito il servizio ai disabili nella provincia di Chieti fino a fine anno scolastico

Redazione
Condividi su:

CHIETI - Nessuna interruzione dei servizi di trasporto scolastico e di assistenza educativa domiciliare in favore dei ragazzi disabili della provincia di Chieti e che verranno erogati fino al 15 giugno 2015.

A comunicarlo ai sindaci dei comuni del territorio e alle cooperative interessate è il presidente Mario Pupillo, il quale più volte nei mesi scorsi aveva manifestato la forte preoccupazione dell’amministrazione provinciale a non poter proseguire i servizi così essenziali per la comunità, che purtroppo rientrano tra le funzioni non fondamentali secondo quanto stabilisce la legge Delrio.

“Consapevoli delle nostre responsabilità abbiamo sempre battuto i pugni per scongiurare il rischio dell’interruzione di questi servizi durante l’anno scolastico, immaginando i disagi che avrebbe comportato ai ragazzi e alle loro famiglie che vi fanno affidamento - ribadisce Pupillo – Quindi, non avendo risorse proprie sufficienti alla copertura dell’intero anno scolastico, abbiamo presentato istanza alla regione Abruzzo per poter utilizzare le economie residue derivanti dai trasferimenti regionali e relativi alle funzioni delegate dalla regione con una legge del ’98. Finalmente, il 10 marzo il consiglio regionale ha varato la legge per autorizzare le quattro province abruzzesi a usufruire delle risorse disponibili e di cui abbiamo atteso con apprensione l’entrata in vigore”.

“Voglio rassicurare gli utenti - aggiunge il presidente - che l’ufficio competente sta provvedendo alla redazione definitiva delle determinazioni d'impegno delle somme necessarie, sia per garantire il trasporto e assistenza qualificata degli studenti disabili che frequentano le scuole superiori sia per garantire l’assistenza educativa domiciliare in favore dei disabili sensoriali.”
 

Condividi su:

Seguici su Facebook