Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

A 7 giorni dalla commemorazione dei Martiri delle Foibe, il totale stato di abbandono del monumento a loro dedicato

| di Martina Luciani
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

LANCIANO - Manca una settimana al 10 febbraio, giorno del ricordo, istituto con una legge del 2004 che commemora le vittime dei massacri delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata.


E ad una settimana dalla commemorazione, il monumento, in largo Martiri delle Foibe, in fondo ai Viali, a Lanciano, dal 2011, versa in una condizione di totale abbandono.
Negli ultimi mesi, la zona era stata interessata dai lavori per il rifacimento del marciapiede e per questo, il monumento era stato messo un po’ “da parte” e lo stesso cartello stradale era stato tolto dal suo posto originario e appoggiato proprio sul monumento.

La struttura, messa lì dal Comitato 10 Febbraio nell’anno 2011, insieme all’allora amministrazione Paolini, è composta da un piano in cemento circolare, delle lastre in plexiglass trasparenti, ad indicare le pareti delle foibe, con al centro delle mani ed un fascio di luce che va verso l’alto “in ricordo dei Martiri delle foibe - come si legge sul monumento stesso - un gesto di speranza, per non dimenticare”.

E oggi la struttura in cemento necessiterebbe di lavori di manutenzione, le lastre di plexiglass si mantengono su delle fascette piene di ruggine, il cartello non è più tornato al suo posto e alle mani mancano delle dita.
“A 7 giorni dalla giornata del ricordo, è questo lo stato di abbandono in cui versa l’area - dicono i componenti del Comitato 10 Febbraio 2010 - un vero scempio a cielo aperto”.

Basterà una settimana per rimetterla a posto? Ma soprattutto, c’è l’interesse di farla tornare come nuova?

Martina Luciani

Contatti

[email protected]

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK