Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Giro d'Italia a Fossacesia. Di Giuseppantonio: "Subito un comitato per organizzare l'evento"

Era presente anche il sindaco di Fossacesia alla conferenza stampa sul giro d'Italia a L'Aquila

Condividi su:

Erano presenti anche il sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, alla conferenza stampa di presentazione del Giro d’Italia che partirà proprio dalla cittadina principale della Costa dei Trabocchi.

Proprio durante la conferenza è stata ufficializzata l’indiscrezione, che circolava già da tempo nelle ultime settimane, della scelta ricaduta sul Lungomare di Fossacesia quale partenza per la 160° edizione della Corsa rosa. 

Ad accompagnare il sindaco nella trasferta aquilana c’erano l’assessore allo sport, Maura Sgrignuoli, e dal Presidente della SC Alessandro Fantini, Antonio Cimini.

“La 'Grande Partenza' dalla nostra città è un evento storico per Fossacesia, straordinario sia per il valore sportivo, che per l’imponente ricaduta mediatica e turistica” afferma a caldo il sindaco Di Giuseppantonio. 

“Se c’è uno sport capace di presentare sul palcoscenico internazionale un territorio con le sue bellezze e le sue tipicità, questo è il ciclismo – sottolinea il sindaco -. Dovremmo essere quindi capaci di cogliere appieno la grande opportunità che ci è capitata.”

“Sarà fondamentale - aggiunge Di Giuseppantonio - fare squadra, coinvolgendo insieme all’Amministrazione comunale tutti i settori della città. Istituiremo un comitato nel quale saranno rappresentate le associazioni sportive, culturali, dei commercianti, degli operatori turistici ma anche il mondo della scuola. Abbiamo già tenuto nei giorni scorsi una prima riunione informale e presto formalizzeremo quello che dovrà essere il gruppo di lavoro preposto all’organizzazione dell’evento.”

Inoltre, il primo cittadino di Fossacesia spiega che “sarà anche l’occasione per ricordare al mondo intero Alessandro Fantini, una delle figure simbolo dello sport regionale, protagonista dal 1948 al 1961 di successi dal valore assoluto nel ciclismo a cui Fossacesia ha dedicato la sua piazza principale e lo scorso anno, le sue spoglie, per 60 anni custodite a Brescia, sua città d’adozione, sono ritornate nella terra d’origine. Ma questa è anche la città nella quale amava soggiornare in estate Gino Bartali, al quale è intitolata una strada del lungomare della Marina. 

“Un sentito ringraziamento – termina Enrico Di Giuseppantonio - lo dobbiamo rivolgere alla Regione Abruzzo, alla RCS e all’uomo di fiducia di Rizzoli-Corriere della Sera Media Group S.p.A–Sport, Maurizio Formichetti, per aver lavorato assiduamente per fare dell’Abruzzo la regione protagonista del prossimo Giro d’Italia”.

 “I grandi eventi sportivi – spiega dal canto suo l’assessore Sgrignuoli - si sono rivelati veri e propri promoter e strumenti di trasformazione territoriale e hanno consentito di acquisire maggiore competitività internazionale in termini di attrazione turistica. Da loro può arrivare una forte spinta ai processi evolutivi ed economici di Fossacesia che saprà senz’altro cogliere questa occasione per rafforzare la sua immagine e per dare una scossa all’industria turistica dell’hospitality”.

Condividi su:

Seguici su Facebook