Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

73° Anniversario della Rivolta Lancianese, la città si prepara per le celebrazioni e il ricordo dei martiri ottobrini

Il 5 ottobre l'inaugurazione del monumento a Trentino La Barba, Medaglia d'Oro al Valor Militare, con una cerimonia in Largo dell'Appello

| di Francesca Stefano
| Categoria: Attualità
STAMPA
Foto celebrazioni 6 ottobre 2015

LANCIANO – Quello che è parte della città nel ricordo, nelle parole ma anche nei momenti di condivisione collettiva, così Lanciano si prepara a ricordare ed omaggiare i Martiri Ottobrini della Rivolta Lancianese del 5 e 6 ottobre del 1943.

Ogni anno si ripete la commemorazione, ma accresce il valore nelle parole di chi non ha mai dimenticato come la città ha reagito per combattere, con il coraggio di chi ha portato a casa quella Medaglia d'Oro al Valor Militare che oggi campeggia fiera sul Gonfalone.

Due giorni intensi, mercoledì 5 ottobre alle 10.30 ci sarà il ritrovo in Largo dell’Appello, uno dei luoghi delle giornate della Rivolta, alle 11.00 la cerimonia per l'inaugurazione del monumento a Trentino La Barba, uno dei più importanti protagonisti di quelle lotte insignito della Medaglia d’Oro al Valor Militare a cui si dedica il monumento celebrativo alla presenza delle autorità religiose, militari e civili, oltre alle scuole di Lanciano, alle Associazioni con l’intervento musicale della Grande Banda Città di Lanciano e dei bambini della Scuola Elementare “Eroi Ottobrini”.

Nel pomeriggio alle 16.45 il raduno presso il sacrario dei Martiri Ottobrini presso il Cimitero e alle 17.00 la Santa Messa nella Cappella del Cimitero, con S.E. Mons. Emidio Cipollone.

Alle 19.00 da Piazza Plebiscito partirà il percorso della Memoria “per alimentare la pace”, l’emozionante fiaccolata in ricordo dei tragici eventi a cura dell’ ANPI e dell’Amministrazione Comunale, lungo Corso Roma, poi Via Fieramosca, Salita Arcivescovado con la breve sosta in Largo dell’Appello (davanti al monumento a Trentino La Barba), e che proseguirà fino in Via Spaventa prima della conclusione in Piazza Martiri Lancianesi.

A chiudere la giornata, alle 21.00 il Concerto della Memoria - Omaggio ai Martiri Lancianesi, a cura dell’Associazione “Fedele Fenaroli” - Banda Città di Lanciano presso il Teatro Comunale Fedele Fenaroli.

Giovedì 6 ottobre, ad aprire le celebrazioni, dopo il raduno alle 9.30 in Piazza Dell’arciprete nell'ex Piazzale della Stazione, sarà alle 10.00 la deposizione della Corona al Cippo del Col. Michele De Pasqua, a seguire il corteo sfilerà lungo Corso Trento e Trieste per giungere in Piazza Plebiscito per la deposizione della corona al Monumento dei Caduti e, in seguito, per la deposizione al Monumento in Piazza dei Martiri Lancianesi per la commemorazione finale. 
 

Francesca Stefano

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK