Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Presentata questa mattina la stagione teatrale 2014/2015 del Fenaroli

Albertazzi, Solenghi e Giuliana De Sio, tra i nomi di spicco

| di Martina Luciani
| Categoria: Attualità
STAMPA

LANCIANO - Dopo la sfortunata stagione teatrale dello scorso anno, segnata dalla chiusura del teatro Fenaroli a causa degli ormai noti motivi tecnici, è stata presentata questa mattina la nuova stagione 2014/2015. Tanti gli appuntamenti e i nomi importanti che animeranno le serate in programma dalla settimana prossima, fino alla primavera 2015.
“La scorsa stagione - ha detto il sindaco Mario Pupillo - abbiamo provato a cambiare e i risultati non sono stati soddisfacenti, per cui siamo tornati alla tradizione”.
 E il Comune, attraverso la Deputazione Teatrale, ha deciso di puntare tutte le sue risorse sulla stagione di prosa. “Abbiamo cercato di fare del nostro teatro, più di un teatro di provincia” ha commentato Carmine Marino, membro della Deputazione Teatrale.
 Sei appuntamenti, che inizieranno mercoledì 12 novembre prossimo, di alto livello con nomi di alto profilo. E si inizierà con “Il Mercante di Venezia” con la straordinaria partecipazione di Giorgio Albertazzi. E si proseguirà il 26 novembre con l’Amadeus di Shaffer interpretato da Tullio Solenghi e il “Notturno di donna con ospiti” con la acclamatissima Giuliana De Sio il 12 dicembre. Il 20 gennaio, si inizierà il nuovo anno con Valeria Valeri e Milena Vukotic in “Le Fuggitive”. Ultimi due appuntamenti il 13 ed il 27 febbraio, rispettivamente, con “Volare” con Gennaro Cannavacciuolo e Trio Bugatti e Tato Russo con il suo cavallo di battaglia “Menecmi”.
“Questa stagione teatrale - ha proseguito il presidente della Deputazione Teatrale Pino Valente - è una vera operazione virtuosa, perché abbiamo deciso di fare poche cose e farle bene”.
E a completare gli appuntamenti al Fenaroli, la tradizionale stagione di Teatro Dialettale, a cura dell’associazione “Amici della Ribalta” ormai da 12 anni, rappresentata questa mattina da Ermanno Di Rocco. 10 appuntamenti, da domenica 16 novembre fino al 29 marzo 2015, con cadenza bimensile, con il solito intento di divulgare il teatro tra chi di solito il teatro non lo frequenta. E anche quest’anno con 5 compagnie abruzzesi e le altre da fuori Regione, si spera di replicare il sold out di sempre.
Presentata anche la nuova stagione di “a teatro con mamma e papà” a cura di L’Uovo Teatro Stabile di Innovazione. Gli appuntamenti, illustrati Teresa Giancone, sono 5 e occuperanno 5 domeniche da gennaio a marzo 2015 e, attraverso il teatro, racconteranno ai bambini i temi più importanti, con un linguaggio semplice e divertente.
A concludere il tutto, l’appuntamento con il Gospel, a cura della Proloco Lanciano, alle 18.00 di venerdì 26 dicembre.
Nonostante le tante difficoltà economiche, che non sono state nascoste, i prezzi degli abbonamenti sono rimasti invariati. E si è cercato di proporre spettacoli di grande qualità, al giusto prezzo, per andare incontro alle esigenze di tutti.
 Una stagione teatrale che vale circa 50 mila euro, con circa 25 mila euro di spese vive, e con la speranza di recuperare la restante cifra attraverso la vendita biglietti e le sponsorizzazioni.

Il rinnovo degli abbonamenti inizierà il 7 novembre per il teatro di prosa, e il 10 per quello dialettale. E la vendita dei nuovi, rispettivamente, il 10 e il 12 novembre. Per tutti i biglietti, il botteghino sarà aperto nei due giorni precedenti lo spettacolo dalle 16.30 alle 19.30 e ci sarà la possibilità di acquistare sempre i biglietti online sul sito www.teatrofenaroli.it.

Martina Luciani

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK