Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Rinnovate le cariche sociali nell'associazione "Amici della Musica": Omar Crocetti ancora alla guida dell'istituzione frentana

| di Redazione
| Categoria: Associazioni
STAMPA
printpreview

LANCIANO - Mercoledì 30 settembre scorso, l’associazione “Amici della Musica” FEDELE FENAROLI ha rinnovato le cariche sociali e rieletto alla presidenza, all’unanimità, il dott. Omar Crocetti, che guiderà l’istituzione per i prossimi tre anni.
Ad affiancarlo, la vice presidente Elvira Giancristofaro, ed il segretario Angiolino Bolognese.

Il nuovo CdA è composto da Omar Crocetti (presidente), Elvira Giancristofaro (vice presidente), Angiolino Bolognese (segretario). I consiglieri sono Mariella Bomba, Luisa Carinci, Vilma Campitelli, Franco Fanci, Antonio Spadano, Franco Ruggieri. Revisore dei Conti, Antonio Lanetta.

"Personalmente e a nome del CdA, intendo ringraziare Omar Crocetti, per il suo straordinario lavoro svolto in questi anni difficili per l’istituzione che dal rischio di chiusura delle sue attività, è diventata un punto importante per la formazione musicale nel mondo - afferma la rieletta vice presidente Elvira Giancristofaro -  L'Associazione "Amici della Musica" ha visto riassegnato il finanziamento del FUS, è quasi interamente ripianata, senza interventi degli enti sostenitori o dei privati, una situazione debitoria che vedeva la stessa esposta per oltre 180 mila euro, grazie all'acquisizione di fondi derivati da progetti europei, regionali e nazionali. Vorrei ricordare - prosegue la Giancristofaro - anche i premi ministeriali ricevuti negli ultimi 5 anni, gli accordi di protocollo con enti musicali e culturali, nazionali ed internazionali e che l'associazione è stata l'unica istituzione didattica ad essere stata invitata alla Carnegie Hall di New York e al Ravello Festival. In questo altro momento cruciale per il futuro dell'istituzione, abbiamo chiesto al presidente Omar Crocetti di continuare il lavoro portato avanti in questi anni, sicuri che anche nelle difficoltà per la mancanza dei fondi che gli enti sostenitori hanno già assegnato e che non sono arrivati, sarà ancora in grado di far sopravvivere l’Associazione, - conclude la vice presidente -  mantenere 45 anni di tradizione e continuare l'attività didattica e formativa che hanno reso questa stessa istituzione e la città di Lanciano, famosa nel mondo per i suoi corsi orchestrali".

Redazione

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK