Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Un libro sotto l’ombrellone: “La Fontana di Longino”

| di Simone Cortese
STAMPA
printpreview

LANCIANO- Il libro che vi consigliamo oggi è “La  fontana di Longino", romanzo d’esordio dell’architetto e storico frentano Umberto Nasuti. Tra leggende e cospirazioni in pieno stile Dan Brown l’opera ci trascina alla riscoperta di Quinto Cassio Longino, personaggio biblico che tra le nebbie del tempo lega da millenni il proprio nome a Lanciano, considerata secondo alcune fonti suo luogo di nascita. Infatti ancora oggi la nostra città conserva nello stemma araldico la lancia del centurione, potentissima e terribile reliquia passata nei secoli attraverso le mani di influenti ed autorevoli personaggi storici.

La tradizione lancianese,  pur non tramandando fonti storiche certe sul rapporto con Longino, venne già recuperata alcuni anni fa dalla scrittrice polacca Stella Traynor Morawska, ma solo grazie  alle ricerche di Nasuti è tornata fortemente alla ribalta, dando vita ad una lettura appassionata che ha ricevuto importanti riconoscimenti letterari anche fuori dall’Abruzzo.

La Trama

Giuseppe Ricci, studente universitario di una piccola città del centro Italia, e Wilburn Mc Lagan, stravagante studioso americano, vanno alla ricerca della Lancia di Longino, il centurione romano che secondo il racconto biblico sul Golgota trafisse il costato di Gesù Cristo morente. Sulla scia di mille indizi, ricerche ed inseguimenti tra i vicoli ed i monumenti di Lanciano, Vienna e Washington, un arcano segreto della cristianità verrà svelato ed in mezzo ad infiniti pericoli nascerà un’amicizia destinata ad andare oltre le pagine stesse del libro.

Il romanzo prende il titolo dalla fontana, forse cisterna di epoca romana, riemersa nel ‘700 nei pressi dell’antichissimo edificio di culto dedicato proprio a San Longino e non a San Legonziano come erroneamente si pensa. “La Fontana di Longino” è una lettura che consigliamo a tutti quelli che amano conoscere i fatti nascosti tra le pieghe della storia, in bilico tra mito, leggenda ed avventura.

Attraverso uno stile narrativo piacevole ma al tempo stesso incalzante e serrato, siamo di fronte ad un’opera letteraria che, a distanza di qualche anno dalla sua pubblicazione, può rappresentare ancora un inconsueto, ma preciso strumento di promozione del territorio frentano, spesso costellato da storie affascinanti e sconosciute come quella di Longino.


Umberto Nasuti

La Fontana di Longino

157 pagine

Editrice Itinerari, 2000

€ 14,00

Simone Cortese

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK