Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

LANCIANO #1: attraversando mille anni di storia

Taccuino alla mano per scoprire i dettagli della città di Lanciano

| di Marco Pallini Palmar
STAMPA

Cominciai, qualche anno fa, anche a fare viaggi "intorno casa"; passeggiate alla ricerca di aspetti del paesaggio urbano che non avevo colto in passato. La fotografia, se prima era uno strumento di indagine "artistica" a poco a poco divenne solo un mezzo di archiviazione e raccolta, sostituito dal disegno che prevaleva - a causa della mia mai sopita passione per il disegno e l'acquerello - su altri media.

Scoprii in questo modo che disegnare dal vero, oltre a mettermi difronte a problemi tecnici quasi insormontabili, mi offriva per contro la possibilità di compiere un'indagine sul posto, attraverso l'analisi dell'ambiente in cui mi trovavo e "leggere" così l'evoluzione della città e la sua storia.

Ecco quindi che iniziai a riempire i miei taccuini (molti nel formato detto "alla giapponese", perché ripiegati a mo' di fisarmonica) di piccoli ma, per quanto possibile, dettagliati disegni a pennarello successivamente colorati all'acquerello. Accanto ad essi trascrivevo piccole annotazioni di carattere didascalico su quanto andavo apprendendo durante "l'indagine".

Perché di questo si tratta quando si parla di "Taccuino di viaggio": compiere un'indagine sul campo dell'ambiente che ci circonda, sia esso urbano o naturale, e attraverso di essa conoscerlo e appropriarsene sia a livello culturale che visivo.

E poi c'è l'altro aspetto non meno importante del fare un Taccuino di viaggio, e mi riferisco qui anche a quelli fatti di sole parole, di parole e fotografie, di parole, fotografie e disegni e di quelli, infine, che contengono anche "cimeli vari" raccolti durante il viaggio: il raccontare un viaggio secondo il proprio punto di vista e di "memorizzarlo" con tutto quello che ci ha impressionato, meravigliato, stupito, affascinato… sia esso una foto, una bustina dello zucchero di un bar nel quale il caffè o il locale vi è piaciuto particolarmente, piuttosto che il biglietto di un tram e dell'aereo o un pensiero, un'immagine che si è formata nella vostra mente e che esprimete con le parole…

Ecco il vostro Taccuino di viaggio: il racconto di un'esperienza vissuta in maniera diversa, e non importa quanto preciso o bello sarà il disegno o l'impaginazione, perché sarà sempre il "vostro" racconto e restituirà a chi lo leggerà le stesse sensazioni che avete provato voi nel realizzarlo.

Provare per credere.

 

Marco Pallini Palmar

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK