Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

Burlesque a San Pietro: l'organizzatore rimanda al mittente tutte le accuse

"Il comitato era informato e la scelta dei pezzi condivisa", così Silvio Luciani difende lo spettacolo di domenica scorsa.

Redazione
Condividi su:

LANCIANO - "Non mi spaventano le critiche. Domenica c'è stato un grande evento a Lanciano e ho ricevuto moltissimi complimenti". E' così che Silvio Luciani, organizzatore della contestata sfilata di domenica scorsa in occasione dei festeggiamenti in onore di San Pietro Apostolo, risponde alle critiche ricevute sullo spettacolo di burlesque.

"C'era tantissima gente e la maggior parte ha apprezzato l'intera sfilata", ha proseguito Luciani. E sullo spettacolo di Vesper Julie risponde: "il comitato parrocchiale era informato, anzi la scelta dei pezzi è stata condivisa. E dal comitato, presente e partecipe allo spettacolo, sono arrivati solo giudizi positivi. Così come dal parroco."

Insomma, l'organizzatore rimanda in tutto e per tutto le accuse al mittente. "L'evento va valutato nel suo insieme. - ha detto ancora Silvio Luciani - Ci sono state moda, danza, musica ed è stato uno spettacolo innovativo dall'inizio alla fine, è ovvio che non si può pretendere di andare incontro ai gusti di ognuno. E lascio il giudizio ad ogni partecipante in base alla propria sensibilità. Ma che non si dica che è stato volgare - conclude lo stesso Luciani - perché il burlesque è tutto tranne volgarità. E Vesper Julie è una grande professionista che vanta nella sua carriera numerose partecipazioni a film e programmi di successo."

Ma se gli organizzatori difendono la scelta, dal pubblico le critiche non si placano.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook