Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Giornate di primavera del FAI: scopriamo la storia di tutti i luoghi visitabili a Lanciano

Da domani, fino a sabato 21, ne conosceremo uno al giorno

| di Martina Luciani
| Categoria: Curiosità e varie
STAMPA

LANCIANO - Tornano il prossimo weekend le giornate di primavera del FAI, la storica manifestazione, giunta alla 23esima edizione, e che finora ha coinvolto quasi 8 milioni di italiani.

Come ogni anno, sarà una grande festa di piazza, dedicata ai beni culturali. Un’occasione unica per scoprire luoghi normalmente inaccessibili, e sentirsi parte di una grande comunità unita dagli stessi valori e dallo stesso patrimonio culturale in cui risiede la nostra identità. Chiese, ville, borghi, palazzi, aree archeologiche, castelli, giardini, archivi musicali. Saranno oltre 780 i luoghi aperti con visite a contributo libero in 340 località in tutte le regioni grazie all’impegno e all’entusiasmo delle Delegazioni e dei volontari FAI.

E a Lanciano, mentre si aspetta di sapere se e come sarà possibile restaurare la Fontana di Civitanova, grazie ai Luoghi del Cuore del FAI, i prossimi 21 e 22 marzo, sarà possibile visitare il Centro di Documentazione e Ricerche Musicali “Francesco Masciangelo” presso il Parco delle Arti Musicali, la chiesa di Santa Maria Maggiore, il Torrione Aragonese, l’Officina Storica della Sangritana con l’archivio storico, il Palazzo del Capitano e la Torre di San Giovanni a Lancianovecchia.

E noi di LancianoNews.net, da domani, lunedì 16 marzo, fino a sabato 21, ne conosceremo uno al giorno approfondendo storia, cultura, personaggi e modalità di visita per arrivare insieme più preparati e goderci al meglio queste giornate di primavera del FAI.

Martina Luciani

Contatti

[email protected]

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK