Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

“Ipotesi per Lanciano”: nuovo spazio social per parlare della nostra città

Primi movimenti in vista delle elezioni comunali del prossimo anno?

| di Simone Cortese
| Categoria: Curiosità e varie | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
printpreview

LANCIANO - Un gruppo social dove proporre idee, suggerimenti e, come dice il nome stesso, ipotesi: questo è “Ipotesi per Lanciano” nuovo spazio social nato dal qualche giorno su Facebook.

Oggi, si sa, i social network ed il web in generale, permettono in maniera sempre più veloce di discutere e confrontarsi sui temi ed i bisogni che una città come Lanciano, pone ogni giorno all’attenzione dei propri cittadini.

E così, da un’idea di Marcello Basili, vice coordinatore dell’associazione politico-culturale Polis Frentana, è nata questa pagina, aperta a tutti, in cui discutere e relazionarsi, proponendo idee e se possibile soluzioni ai diversi problemi della comunità frentana.

Diverse sono le tematiche già messe in campo: dalla riqualificazione di corso Trento e Trieste e della sua possibile riapertura al traffico, al dibattito sul quartiere Santa Rita, passando dalla promozione del territorio con la proposta di creare un ente unico per le manifestazioni culturali, all’individuazione di una giusta location per la tormentata vicenda del Parco del Diocleziano.

Tutti temi, questi, di grande attualità e che scatenano dibattito a Lanciano, e la nascita di questa pagina, a poco più di un anno dalle prossime elezioni comunali, potrebbe fare pensare a piccoli primi passi verso una più ufficiale discesa in campo per contrapporsi alle forze politiche già esistenti.

Simone Cortese

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK