Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Autoproduzione a Km Zero per la fiera di Zona 22

Sostenibilità e valorizzazione dei prodotti locali a San Vito Chietino

Condividi su:

SAN VITO CHIETINO – Lo spazio di Zona 22 a San Vito Chietino in Via Caduti sul Lavoro, sabato 6 agosto accoglie le iniziative dedicate al mondo dell’autoproduzione a Km Zero nel nostro territorio dall’agricoltura all’artigianato per valorizzare le produzioni locali.

La fiera “Zona in Fiera - Buone pratiche per la terra e mercato delle autoproduzioni" è un' occasione di scambio tra produttori e consumatori, nel tentativo di rafforzare il legame di fiducia tra chi vende e chi acquista, ma anche un modo per stare in comunità con attività di diverso tipo previste nel pomeriggio, anche per i bambini a cui sono riservati i laboratori dell’Acchiappanuvole. 

“Le logiche economiche che guidano la modernità sono quelle del mercato globale di massa: prodotti altamente omogeneizzati, realizzati e distribuiti da poche grandi corporazioni a enormi masse di individui - scrive lo spazio sociale Zona 22 - non è difficile immaginare dunque quali e quante possano essere le difficoltà per un piccolo produttore locale, che pur potendo puntare su un prodotto migliore per qualità e genuinità, è limitato da un mercato e da politiche che favoriscono e promuovono i grandi conglomerati economici. Puntiamo come sempre sulla partecipazione e sul sostegno del nostro territorio e della nostra comunità, convinti che la territorialità sia il terreno dove promuovere una coscienza collettiva capace di incidere ed influenzare non solo la società e la politica ma anche i modelli di consumo e di distribuzione di redditi e risorse”.

L’ingresso è gratuito, dalle 17.00 il mercato delle autoproduzione con gli stand dal produttore al consumatore. Tra le iniziative, alle 18.00 anche il dibattito sul NO all’estrazione di GPL a Ortona e alle 21:30 lo spettacolo teatrale "Lercio Magistralis" realizzato dagli autori del blog satirico "Lercio". A conclusione anche la performance acustica della folk band "Rosso Edera". 

Condividi su:

Seguici su Facebook