Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Pupillo: grazie al Negri sud, punto di riferimento per noi medici

Il comunicato del sindaco Pupillo a sostegno dei ricercatori

| Categoria: Ambiente e territorio
STAMPA
Il sindaco Mario Pupillo

"Quando nel 1988 si inaugurò il Mario Negri Sud, a S. Maria Imbaro, fu per me medico e per i miei colleghi un grande avvenimento. Sapere che a pochi chilometri da Lanciano esisteva un centro di ricerche biomedico di grande prestigio che avrebbe permesso la nostra crescita culturale, ci entusiasmava. E così è stato. Il mio percorso formativo ha trovato nel Mario Negri un punto di riferimento. Nel campo della diabetologia e del sistema cardiovascolare, a me congeniali, ho partecipato ad alcune trial internazionali, ho avuto l'opportunità di pubblicare su grandi riviste internazionali con Impact factor (ovvero la qualità e spessore scientifico della rivista) molto elevato. Ho condiviso tante belle giornate di studio e formazione, ho scelto il Mario Negri quale sede del mio congresso “In cucina con il Diabete” per 15 anni. Insomma la mia vita professionale, come tanti altri colleghi, ha avuto nei ricercatori dell'Istituto sempre un punto di riferimento insostituibile. Tanti giovani laureati hanno ottenuto borse di studio e incarichi costruendo la loro professionalità e credibilità in campo nazionale ed internazionale, spesso ospitati nel campus ovvero negli alloggi per ricercatori e visiting scientist costruiti a fianco della struttura. Nel mio nuovo ruolo di sindaco ho collaborato con il Mario Negri con continuità ed in particolare commissionando lo studio “Squilla” in merito alla qualità dell'aria nel comune di Lanciano e più recentemente con altre indagini ambientali.

Dopo 25 anni la grave crisi economica ha messo a dura prova i progetti del Consorzio mettendo a rischio il posto di lavoro di ricercatori, tecnici ed amministrativi. La recente trasformazione in Fondazione non ha dato i risultati sperati ed oggi ci troviamo di fronte ad un vero e proprio dramma in termini scientifici, culturali e lavorativi. La ricerca vede l'Italia agli ultimi posti in Europa. E' un gap che bisogna colmare presto ma se ne parla da anni senza fare nulla. I nostri giovani sono costretti ad emigrare o accettare lavori alternativi per la remunerazione che è spesso di livello insostenibile per un laureato. Insomma una pagina ingloriosa del nostro Paese, che trova nel Mario Negri una conferma cruda e drammatica.

Il prossimo consiglio comunale di Lanciano prevede la discussione sulla Fondazione Mario Negri Sud. Il consigliere Giacinto Verna ha presentato un'interpellanza condivisa da tutti noi. Daremo il nostro contributo sulla vicenda cercando di far sentire la nostra partecipazione e il nostro sostegno a tutti i lavoratori. Ci conforta la speranza che il prossimo consiglio Regionale possa trovare la giusta soluzione per mantenere immutato, il capitale umano che ha raggiunto livelli di eccellenza ed è vanto della nostra regione. Intanto, interpretando la volontà dei miei colleghi medici ed amministratori, dico grazie per quello che il Mario Negri ha fatto per tutti noi".

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK