Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Castel Frentano: Terna rimborsa al comune le strade rotte

Il risarcimento per il manto stradale danneggiato dal passaggio dei mezzi pesanti

Condividi su:

CASTEL FRENTANO – Il manto stradale torna alla normalità, è Terna a rimborsare al Comune i danni causati in questi anni durante i quali è andata avanti la costruzione e il completamento dell’Elettrodotto Villanova – Gissi.

Un rimborso necessario per sistemare le strade che risultavano maggiormente colpite e per cui era necessario l’intervento urgente. Catoscio, Coste dell’Olmo, Colle dell’Aia, Lentesco e Colle Campitelli le località in cui sono stati effettuati i lavori di sistemazione del piano stradale, di fresatura della pavimentazione e di posa del conglomerato bituminoso.

Già da quando hanno avuto inizio i lavori per l'Elettrodotto si sono verificate le condizioni di criticità connesse ai danni sul manto stradale, come rotture e lacerazioni dovute al passaggio dei mezzi pesanti utilizzati dalla società Terna per l’istallazione dei piloni, danni subito contestati dal Comune, come confermato anche dai funzionari dell’Ufficio Tecnico.

Alla conclusione dei lavori di realizzazione dell’opera, Terna ha concordato il rimborso sulla base della stima eseguita dal Comune, necessario per provvedere agli interventi. 

Condividi su:

Seguici su Facebook