Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Incontro pubblico a Paglieta per la centrale di trattamento gas

Le istituzioni e i cittadini per valutare il progetto di sviluppo concessione "Colle Santo", già fortemente contestato dalle associazioni ambientaliste

Condividi su:

PAGLIETA – pochi giorni fa la notizia della presentazione dell’istanza di valutazione ambientale da parte della società CMI Energia SpA per il progetto di Sviluppo concessione “Colle Santo”, finalizzato alla messa in produzione dei giacimenti di gas naturale a Bomba e alla realizzazione della centrale di trattamento gas nell’area industriale del comune di Paglieta.

Se ne parlerà in maniera approfondita e con le carte alla mano nell’incontro pubblico previsto per venerdì 8 luglio alle 20.30 nella Sala Polivalente in Via Pertini a cui sono invitati, oltre ai cittadini, anche le istituzioni regionali e provinciali e i sindaci dei tanti comuni anch’essi coinvolti nell’intervento (Altino, Archi, Atessa, Bomba, Colledimezzo, Pennadomo, Perano, Roccascalegna, Torricella Peligna, Villa Santa Maria) per capire la natura del progetto e per avanzare ipotesi e osservazioni.

Dalla presentazione del progetto, infatti, si è subito alzato l’allarme di Nuovo Senso Civico, che ha sottolineato come ci sia il pericolo di un ritorno della Forest Oil ampliamente bocciato dai cittadini ma anche dal Consiglio della Magistratura di Chieti nello scorso aprile. Il rischio, come sottolineato anche dalle associazioni ambientaliste e da Legambiente, è che il progetto dopo essere stato accantonato ritorni prepotentemente a minacciare il territorio. Nonostante sia stata presentata qualche piccola variazione, il progetto sembra essere lo stesso, con l’aggravante che ora si punta ad un territorio, come la zona industriale di Paglieta, con una urbanizzazione notevole per la presenza di realtà industriali e agricole.

La documentazione relativa al progetto è disponibile sul sito web del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare al seguente indirizzo web: http://www.va.minambiente.it/it-IT/Oggetti/Documentazione/1619/2739, e il termine per la presentazione delle osservazioni da parte degli enti pubblici e non solo, come già comunicato, è fissato al 29 agosto.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook