Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Estate Musicale Frentana: Crocetti si dimette con tutto il cda

Condividi su:

LANCIANO - Alla fine hanno deciso di dimettersi in blocco. Il presidente Omar Crocetti, il direttore artistico Luigi Piovano e tutto il cda dell’associazione “Amici della Musica” hanno rassegnato il proprie dimissioni che saranno ufficialmente ratificate nella prossima assemblea dell’associazione.

A seguito dell’assegnazione del Furc (fondo unico regionale per la cultura) che ha visto elargire l’irrisoria somma di 10 mila euro all’associazione che da 45 anni fa musica, concerti e didattica nella città di Lanciano, l’unica soluzione è sembrata questa: rassegnare le dimissioni.
“Esprimiamo tutto il nostro dissenso nei confronti del presidente della Regione Abruzzo che ha la delega alla cultura - afferma in una nota ufficiale il cda dell’associazione - per l’attribuzione di un contributo ritenuto “una offesa” a una delle istituzioni di formazione orchestrale a periodi più importante del mondo, vanto della città e dell’Abruzzo”.

L’associazione ha visto piano piano scomparire i fondi a lei destinati, da un contributo di 202 mila euro, deciso dal decreto n.1254 del presidente della Regione, fino al 2009, per passare ai 10 mila di quest’anno.

“Dopo i 20 mila euro assegnati all'Estate Musicale Frentana che risultavano uno schiaffo alla cultura musicale della città di Lanciano, - prosegue il cda - l'ennesimo sfregio attuato verso la formazione, la didattica, la concertistica, l'indotto creato, e 45 anni di storia e tradizione”.

E pensare che lo stesso Luciano D’Alfonso, in una visita a Lanciano lo scorso ottobre, aveva affermato: “Lanciano e l’Estate Musicale Frentana sono nel mio cuore, il sindaco può stare tranquillo perché troveremo la soluzione”. E’ stata questa la soluzione?

Condividi su:

Seguici su Facebook