Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Divieto assoluto di botti a Chieti, Pescara e Fossacesia. Manca solo Lanciano.

Per l'incolumità di persone ed animali, sono molte le città che scelgono festeggiamenti più sicuri e meno rumorosi.

Condividi su:

Divieto assoluto di botti e di qualsivoglia materiale esplodente nelle aree pubbliche durante il periodo delle festività natalizie. In molte città italiane, e limitrofe alla nostra, come Chieti, Pescara e Fossacesia, quest’anno si prospetta un capodanno senza fragore né pericoli per persone o animali.
Cani e gatti, ogni anno, a causa della cattiva abitudine dei botti, sono costretti a vivere un vero e proprio incubo che in molti casi può causare loro gravi conseguenze psichiche. I cani, ad esempio, sono dotati di un udito estremamente sviluppato e sensibile perciò, il rumore dei botti può provocare in loro una grave condizione di disorientamento.

Ma la pericolosità di questi strumenti di divertimento non si ferma agli animali. Com’è noto, ogni anno, sono tanti gli incauti che restano feriti a causa di un’accensione poco accorta.

A Lanciano? Il sindaco non ha ancora firmato alcuna ordinanza per vietare i botti, ma qualora dovesse accadere, senza rumori, non sarebbe di certo un Capodanno sottotono ma solo, probabilmente, molto più civile.

Condividi su:

Seguici su Facebook