Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Sold out al Fenaroli per il concerto di San Lorenzo dell'Estate Musicale Frentana

"Dateci la possibilità di continuare a fare musica", l'appello dell'associazione Amici della Musica alla regione Abruzzo

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

LANCIANO - Applausi, emozione, tanta buona musica, ancora applausi, ma anche un pizzico di amarezza, nel tradizionale concerto della notte di San Lorenzo, organizzato dall’associazione Amici della Musica Fedele Fenaroli e che chiude la parte estiva di questa 44esima Estate Musicale Frentana.

Una serata dalle mille sfaccettature che ha visto l’Orchestra Sinfonica Internazionale Giovanile, diretta dal M° Tatsuya Shimono, esibirsi sulle note della Settima Sinfonia di Beethoven, meritando i grandi applausi del teatro Fenaroli, sold out per l’occasione.

Non solo musica, ma anche amarezza per la mancata erogazione di fondi da parte della regione Abruzzo per questa istituzione frentana che, ormai da 44 anni, fa formazione artistica e musicale a Lanciano.

“E’ importante che le istituzioni comprendano l’importanza artistica, culturale e commerciale dell’attività svolta dall’associazione Amici della Musica - ha sottolineato il presidente Omar Crocetti, salito sul palco poco prima del concerto, per lanciare un vero e proprio appello affinché l’Estate Musicale Frentana venga salvata - è importante che si capiscano quanto importante sia l’indotto creato dal movimento culturale e didattico dei corsi di formazione e degli eventi concertistici legati”.

"Con il sindaco Mario Pupillo, - ha proseguito Crocetti - da sempre vicino agli sviluppi di questa grande realtà musicale con 44 anni di storia, stiamo cercando di allestire l'attività di una nuova proposta culturale per la città, capace di comprendere varie realtà artistiche e di supportare con pianificazioni didattiche e artistiche, i fondi che il Ministero e in special modo la regione Abruzzo, hanno fatto mancare alla Fenaroli, mostrando miopia, incapacità progettuale e mancanza di lungimiranza”.

Sulla stessa linea d’onda il sindaco Mario Pupillo e l’assessore alla cultura Pino Valente che hanno fatto eco al presidente Crocetti affermando “la totale vicinanza dell’amministrazione all’associazione Amici della Musica” e sposando in pieno l’appello alla regione Abruzzo per una giusta ed equa erogazione di fondi ad istituzioni che tanto hanno dato, e danno, al territorio regionale.

Una preghiera, più che un appello, quello del direttore artistico Luigi Piovano che, una volta sul palco, a fine concerto, ha chiuso la serata con una semplice richiesta: “dateci la possibilità di continuare a fare musica”.

Redazione

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK