Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

No Ombrina: la lotta degli abruzzesi continua

Dopo la grande manifestazione di Lanciano, ci si riorganizza per proseguire la battaglia.

Condividi su:

SAN VITO CHIETINO - SI terrà domani, domenica 14 giugno, nei locali di Zona22 a San Vito Chietino, una nuova riunione organizzativa per continuare il percorso di opposizione collettiva ad Ombrina Mare.

Dopo la grande manifestazione del 23 maggio scorso a Lanciano, i comitati organizzatori non si fermano, ma rilanciano la battaglia contro la petrolizzazione del mare Adriatico e invitano quante più persone possibili ad unirsi alla lotta perché “la partecipazione è stata un elemento fondamentale nella costruzione di quella manifestazione e di come sia riuscita a minare l’idea che l’imposizione di un’opera inutile e dannosa come Ombrina possa trovare inermi i cittadini” rimarcano in una nota gli organizzatori.

“Per questo crediamo - si legge ancora nella nota - sia giusto rilanciare immediatamente la mobilitazione e continuare sulla strada che dal 29 marzo abbiamo efficacemente aperto all'interno dello spazio Zona22. Una strada che ci ha portato all'enorme manifestazione del 23 maggio ed è stata espressione unanime di quella marea umana che ha deciso di determinarsi e di farsi popolo esprimendo il suo corale rifiuto ad Ombrina e alla petrolizzazione dell'Adriatico. Un "mare" di persone che ha voluto disegnare in modo inequivocabile una proposta per il futuro, un modello di sviluppo ecologicamente ed economicamente sostenibile per il territorio”.

E l’appuntamento è proprio per domani, domenica 14 giugno, alle 17.00, a Zona22, per riorganizzare i diversi gruppi di lavoro, che lavoreranno anche nei prossimi mesi perché “la lotta continua anche d’estate” affermano convinti da Zona22.

Condividi su:

Seguici su Facebook