Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Virtus Lanciano, è una Pasqua amara

Finisce 1-0 per il Livorno

Condividi su:

A Livorno finisce 1 a 0 per i padroni di casa. Galabinov decide al 45° del primo tempo con un tiro che fulmina Nicolas. La gara è arbitrata dal signor Diego Roca di Foggia.

PRIMO TEMPO: il Lanciano parte subito con il piede giusto, al prima minuto l'ex di turno Antonio Piccolo si guadagna un calcio d'angolo, poi al 3° è sempre il numero 10 rossonero che, prova la sua la prima conclusione verso la porta avversaria ma Mazzoni si allunga e respinge in tuffo.
Il Livorno prova a sfondare sulla sinistra ma il cross di Gemiti viene sporcato dalla difesa rossonera e Nicolas può fare suo il pallone senza problemi. Poco dopo il Lanciano ci prova ancora con un'azione lungo l'out di sinistra dove Thiam viene però fermato in posizione di fuorigioco. Primo tempo avvincente e combattivo che verso lo scadere della prima frazione di gioco vede il Livorno premere sull'accelleratore. Siligardi si libera bene e va al tiro all'altezza della lunetta ma non trova lo specchio con il sinistro a giro. Qualche istante dopo Galabinov decide la partita con con un sinistro magistrale indirizzato sotto l'incrocio dei pali. Questa volta Nicolas non può davvero niente sulla prodezza del 27enne, dunque le squadre vanno a riposo con i padroni di casa in vantaggio,

SECONDO TEMPO: subito riparte il Lanciano con Thiam che, lanciato a rete da Bacinovic, spara addosso a Mazzoni fallendo la palla del pareggio, poco dopo bella azione di Maicon sulla destra che prova a concludere a rete ma il pallone viene deviato in angolo dalla retroguardia abruzzese.
Al minuto 9 della ripresa il Lanciano prova ad alzare il baricentro offrendo però qualche spazio in più al Livorno. Arriva il primo cambio per D'Aversa che sostituisce Vastola con Pinato. Poco dopo mette nel mezzo però non c'è nessun compagno a raccogliere il suo invito, dunque un Lanciano che prova a farsi sentire ma non basta perchè Galabinov si rende pericoloso con un destro da oltre 25 metri che sorvola di un niente la traversa. La Virtus dà un'immediata risposta con un colpo di testa di Thiam sporcato da Lambrughi, poi Gemiti spazza in angolo. Cambio anche per i padroni di casa: Biagianti entra al posto di un'impalpabile Djokovic. Poco dopo è ancora il Livorno a farsi vedere con Maicon che surclassa Mammarella sulla destra, poi il pallone nel mezzo viene sporcato dalla difesa del Lanciano che libera. Altro cambio per il Lanciano esce Piccolo ed entra Cerri, D'Aversa le prova tutte ma purtroppo sembra già tutto scritto e si materializza una Pasqua non così serena per i rossoneri. infatti è ancora il solito Galabinov vicinissimo al raddoppio con una splendida rovesciata su uscita incerta di Nicolas. Il portiere del Lanciano riesce però a recuperare la posizione e deviare in angolo con un colpo di reni.
D'Aversa si gioca l'ultima carta mandando in campo Monachello al posto di Gatto. Anche Panucci effettua il secondo cambio per il Livorno: esce Siligardi entra Belingheri. Siamo giunti agli assalti finali, il Lanciano prova a reagire ma non c'è più tempo. Il campo dà ragione ai padroni di casa che con questa vittoria tornabo a consolidare i playoff mentre i rossoneri li vedono sempre pù lontani.

Condividi su:

Seguici su Facebook