Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Vaccini antinfluenzali: due le morti sospette nel chietino

A Francavilla e a Frisa il decesso di due anziani pensionati

Redazione
Condividi su:

Sono due le morti sospette, anche nella provincia di Chieti, legate ai vaccini antinfluenzali. Un uomo e una donna, entrambi di 89 anni, il primo di Francavilla al Mare e la seconda di Frisa, sarebbe morti a poche ore dalla somministrazione del vaccino. Entrambi gli anziani sono stati vaccinati prima della segnalazione dell’Afa sui lotti sospetti e prima dello stop delle dosi sospette.

Ufficialmente, non è stata ancora confermata alcuna ipotesi circa la correlazione tra i decessi ed i vaccini ritirati dalla Asl, ma comunque la Procura di Chieti ha aperto un’indagine sulla morte del pensionato di Francavilla. Più dubbi sul decesso dell’anziana di Frisa che sembrerebbe soffrisse da tempo di alcune patologie cardiorespiratorie e per cui gli esperti sono chiamati a chiarire eventuali correlazioni della morte per ictus, con la vaccinazione.

"Sulle morti sospette in Abruzzo  - ha dichiarato l'assessore regionale alla Sanità  d'Abruzzo, Silvio Paolucci - sarà l'indagine scientifica a fare chiarezza".
Intanto, dopo aver ritirato tempestivamente i lotti di vaccini antinfluenzali segnalati -  continua la campagna di vaccinazione della Asl.

Condividi su:

Seguici su Facebook