Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La Notte dei Ricercatori 2014

Dall'officina Sangritana, un viaggio che dalle eccellenze d'Abruzzo va verso l'Expo

Condividi su:

LANCIANO - Venerdì scorso, la Notte dei Ricercatori 2014, dalla storica officina della Sangritana, si è aperta alla città ed all’Abruzzo che ha partecipato con grande interesse, mettendo in mostra le proprie eccellenze.
 Erano rappresentati tutti i migliori prodotti della nostra Regione, dall’agroalimentare con zafferano, vini, olio e formaggi tipici, alle innovazioni rivolte al futuro, come le stampa 3d, promossa da tre giovani abruzzesi, di cui due lancianesi. Ed anche in quello stand si è fermato il ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina, ospite della manifestazione, attirato dalla novità e dalle potenzialità di poter stampare tutto, dai plastici ai supporti sanitari, in 3d. E la presenza del ministro ha rappresentato proprio quel sottile filo che lega la Notte dei Ricercatori ad Expò 2015, dove ci saranno molti dei partecipanti alla Notte che rappresenteranno l’Abruzzo. Tra i vari stand, che ad alcuni hanno ricordato una fiera vera e propria, anche le università abruzzesi con i loro progetti di innovazione e ricerca. E chi ha partecipato anche alle Notti dei Ricercatori di Pescara e L’Aquila, assicura che a Lanciano sono state fatte le cose in grande. Quella che era l’officina della Sangritana ha infatti ospitato un pezzo di storia dell’azienda di trasporti frentana. Tra modellini e plastici, vagoni e treni vintage e simulatori di guida, sembrava di ripercorrere le tappe della storia della Sangritana.
Ma il vero fulcro sono stati i convegni, gli incontri e le domande e proposte dei ricercatori che, nonostante la crisi, tentano in tutti i modi di andare avanti insieme ai loro progetti.
Non sono mancati momenti di contestazione, come da parte del movimento anti trivelle che ha esposto striscioni contro la petrolizzazione dell’Abruzzo. Il ministro Martina, da parte sua, ha sottolineato l’importanza della bellezza naturale, paesaggistica ed enogastronomica della nostra Regione, ed ha trovato il parere concorde del governatore Luciano D’Alfonso e di Camillo D’Alessandro che ha partecipato, insieme ad altri, ospiti al convegno pomeridiano.
Un evento teso all’Expò ed alla promozione dell’Abruzzo come terra turistica dalle mille risorse. L’appuntamento, quindi, è al 2015.

Condividi su:

Seguici su Facebook