Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

L'Istituto Gesù Bambino rischia la chiusura

I genitori non si arrendono e promettono battaglia

| di Martina Luciani
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

LANCIANO - Sono molto preoccupati i genitori dei circa 150 bambini che frequentano l’Istituto Gesù Bambino di Lanciano, gestito dalle suore francescane, in via Fagiani, che rischiano di vedere chiusa la scuola in cui portano i loro figli.
 A causa del calo delle vocazioni, infatti, dopo 40 anni, l’istituto religioso rischia di chiudere le proprie porte ai suoi alunni. A seguito di una visita dalle suore superiori di Roma, sono emersi problemi sulla gestione della struttura e sulla mancanza, sempre crescente, di suore che si occupino delle pratiche amministrative ed economiche della scuola.
“Noi siamo disposti a mettere a disposizione le nostre professionalità, a costo zero, per aiutare le suore e fare di tutto per non chiudere” hanno detto i genitori nella conferenza stampa che hanno indetto proprio per portare all’attenzione di tutta la città il loro problema.
 “Noi abbiamo frequentato questa scuola e ora ci sono i nostri figli - hanno detto i rappresentanti dei genitori - e da anni è un’eccellenza che la città di Lanciano non può  perdere”. Le mamme e i papà, che hanno assicurato l’assoluta vicinanza delle religiose alla loro battaglia, vogliono, nello stesso tempo, “far aprire la mente alle suore”, per trovare una sinergia tra laico e religioso che consenta ai bambini di continuare a frequentare l’istituto e scongiurarne la chiusura.
 Vicinanza anche dall’amministrazione comunale che, attraverso le parole del vice sindaco Pino Valente, si è detta “solidale con questa istituzione storica della città”.
 “Stiamo pensando - ha proseguito Valente - ad una mozione comunale per dimostrare la nostra vicinanza ad una scuola che ha una grande valenza socio-economica, religiosa e culturale per l’intera comunità”. 
Tra 10 giorni, da Roma, il verdetto. Ma i genitori hanno già annunciato che non si daranno per vinti.

Martina Luciani

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK