Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

La maggioranza approva il bilancio di previsione 2014

In settimana la decisione del consiglio straordinario sul De Titta

| di Martina Luciani
| Categoria: Attualità
STAMPA

LANCIANO - Con 13 voti favorevoli e 9 contrari, la maggioranza è riuscita ad approvare il bilancio previsionale 2014.
 Un consiglio tutto sommato tranquillo, in cui i momenti di “scontro” sono stati pochissimi e in cui le posizioni di maggioranza e opposizione sono state ben riconoscibili su due piani abbastanza diversi.
A inizio seduta, l’assessore alle finanze Valentino Di Campli ha presentato il bilancio come frutto di un “periodo di grandi difficoltà” ma in cui, nonostante la crisi, non si è voluto rinunciare a sociale e istruzione.  Ed ha assicurato che “dopo tre anni in cui si è sofferto in silenzio, il 2015 sarà l’anno definitivo della svolta, dopo questi momenti difficili”.
Molta l’attenzione sui due emendamenti proposti dalla minoranza. Il primo che chiedeva di destinare i 290mila euro previsti per la manutenzione di via Martiri VI Ottobre e per la realizzazione di un percorso ad hoc in piazza D’Amico per i pellegrini, per l’adeguamento sismico della scuola elementare Rocco Carabba, della scuola di Marcianese e adeguamento della rete fognaria. E il secondo voleva che si specificasse quali fossero le “opere di urbanizzazione” a cui sono stati destinati 600mila euro.
 Dopo un batti e ribatti tra consiglieri di maggioranza e opposizione, gli emendamenti sono stati entrambi respinti per un presunto problema di correttezza amministrativa, ma anche per divergenze politiche.
Molte le critiche dai banchi della minoranza. “Prima di guardare alle previsioni per i prossimi anni - ha detto Manlio D’Ortona - vorrei avere l’elenco delle opere pubbliche previste per gli anni passati che sono davvero andate in porto”.
“Questo è un bilancio senz’anima - ha proseguito Graziella Di Campli - che non tiene conto delle reali priorità dei cittadini”.
Bozza, invece, ha affermato che “in questo bilancio c’è poco di previsionale e mi rimane difficile anche solo entrare nel merito visti i tempi”.
 Della stessa idea anche Alex Caporale che ha proposto “una ricognizione di obiettivi da fare ogni 4 mesi per fare davvero il punto della situazione”.
Ora l’appuntamento è per giovedì pomeriggio con la riunione dei capigruppo per decidere la data del consiglio straordinario per ridiscutere dell’ampliamento dell’istituto De Titta che, indicativamente, dovrebbe esserci nella mattinata di giovedì 6 novembre prossimo.
Sorpresa durante il consiglio comunale per la visita, inaspettata, dell’europarlamentare abruzzese grillina Daniela Aiuto.

Martina Luciani

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK