Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La soddisfazione di Danilo Marfisi, nuovo presidente della Confederazione Europea di giochi e manifestazioni storiche

Redazione
Condividi su:

LANCIANO - L'Assemblea Generale della CEFMH Confederation Europeenne des Fetes et Manifestations Historiques svoltasi a Visegrad, Ungheria,  il 12 ottobre scorso, ha conferito la Presidenza al dr. Danilo Marfisi, attuale presidente dell'associazione culturale Il Mastrogiurato di Lanciano, che sarà dunque Presidente per i prossimi tre anni.

All'Assemblea, hanno partecipato Germania, Belgio, Spagna, Francia, Italia, Portogallo, Olanda, Ungheria, Polonia e Romania. E il caso ha voluto che l'elezione sia avvenuta proprio a Visegrad che qualche anno fa aveva conferito la cittadinanza onoraria a Danilo Marfisi.
La prossima assemblea si svolgerà a Brema (Germania) nel 2015.

"La presidenza in seno alla confederazione europea dei giochi e manifestazioni storiche - ha detto Danilo Marfisi - è un grande risultato che è figlio di una forte e appassionata attività svolta per qualificare e far crescere prima di tutto Il Mastrogiurato, la nostra manifestazione lancianese che è cresciuta tanto in qualità e in considerazione a livello nazionale, è il frutto di un nostro spazio conquistato con fatica e abnegazione nella federazione italiana, per arrivare a tutta una serie di rapporti di collaborazione stima reciproca con i partner europei, che hanno portato a questa mia elezione di cui vado sinceramente orgoglioso perché amo la mia mia città, Lanciano. E' un risultato, dunque, che voglio condividere con tutti. Ci sono delle ricadute molto importanti per il nostro territorio: l'incarico della durata di tre anni, consente che si parli di Lanciano in tutte le piazze europee coinvolte nella confederazione europea giochi storici, parliamo di oltre duecento città - ci tiene a sottolineare Marfisi - tra le principali sedi di manifestazioni storiche in Europa. C'è stato già un primo impegno a Marsiglia, nei giorni scorsi, dove abbiamo sottoscritto il primo progetto europeo presentato dalla confederazione, di cui sapremo gli esiti verso il mese di marzo e che rappresenta un primo passo importante per la qualificazione di questa grande organizzazione. Domani, sabato 18 ottobre, a Padova, si terrà, invece, un incontro tra due confederazioni europee: la nostra, con quella dei cosiddetti prestatari (artisti, artigiani, operatori etc). Saranno presenti diversi onorevoli relatori, nel parlamento italiano, della legge sulle rievocazioni storiche, nella speranza che sia la volta buona che vada a buon fine; una legge molto importante per tutte quelle città che conducono seriamente queste attività". 

Condividi su:

Seguici su Facebook