Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Torna la Notte dei Ricercatori: il 12 il primo appuntamento

Notte finale il 7 novembre con il Ministro Maurizio Martina

Condividi su:

LANCIANO - 'Il futuro e la terra', è questo il tema centrale scelto da RATI (Rete di Abruzzesi per il talento e l'innovazione) per la Notte dei Ricercatori 2014.
Si ripartirà venerdì 12 settembre, all'Auditorium Diocleziano, e non come previsto nel complesso di Santa Giovina, con il viaggio verso la Notte dei Ricercatori d'Abruzzo 2014, con la partecipazione di numerosi e prestigiosi partner.
RATI ha stretto importanti collaborazioni con le Università di Chieti e di Teramo. Si è rinnovata la partnership con il Comune di Lanciano, la Ferrovia Adriatico Sangritana, il Gal Maiella Verde, i Poli di innovazione tecnologica Automotive ed Agroalimentare, con le scuole medie superiori del territorio, con il Governo Regionale e con quello nazionale.
Presso l'Auditorium Diocleziano, venerdì, si parlerà di 'La bellezza: il senso della terra', discorrendo di filosofia, arte e territorio. Riscoprire la terra, il suo senso, la sua bellezza. Imparare ad averne cura, a partire dal valore estetico dell'abitare umano.
All'incontro parteciperanno Furia Valori, professore ordinario di filosofia teoretica e Marco Moschini, professore associato di filosofia teoretica. Entrambi colleghi nell'Università di Perugia del socio RATI Marco Casucci, che guiderà la serata.
L'evento sarà arricchito da interventi musicali dell'Orchestra Giovanile ICM - Istituzione Civica Musicale Fedele Fenaroli e l'Accademia Musicale A.T di Miglianico, diretta dal maestro Andrea Di Mele. Le proiezioni musicali saranno a cura di Paesaggi d'Abruzzo e l'aperitivo 'La Terra dei sapori' della Scuola del Gusto Abruzzo.
Il viaggio continuerà con tutta una serie di iniziative che culmineranno nella Notte 2014, che si svolgerà il 7 novembre, negli spazi dell'officina storica della Sangritana, con la partecipazione del Ministro per Politiche Agricole Maurizio Martina, nonché delegato del Governo per l'Expo Milano 2015.
La Notte dei Riceratori d'Abruzzo vuole anche essere una prima tappa di avvicinamento proprio all'Expo 2015, per sensibilizzare e coinvolgere attivamente le realtà sociali ed imprenditoriali territoriali alla propria partecipazione allo storico evento universale.

Condividi su:

Seguici su Facebook