Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Arrestati i due ladri che rubarono strumenti musicali per 30mila euro

Condividi su:

La Procura di Lanciano ha eseguito una ordinanza applicativa di misura cautelare in carcere nei confronti di X.F., di anni 18, sesso maschile, di origine albanese, e di S.C., di anni 23, sesso maschile, di origine rumena, entrambi ritenuti responsabili del reato di furto in abitazione in concorso perpetrato la sera del 15 luglio scorso a Lanciano.

Qualche ora dopo il furto, i Carabinieri della Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura di Lanciano e della Stazione di Lanciano riuscivano a rinvenire e sottoporre a sequestro tutta la refurtiva composta da strumenti musicali, televisori, computer, arnesi da lavoro ed altro per un valore commerciale di circa 30.000 euro, denunciando quattro persone, tre di origine rumena ed una di origine albanese, per il reato di ricettazione in concorso.

Le successive indagini, coordinate dal P.M. Francesco Menditto e condotte dagli stessi Carabinieri della sezione di polizia giudiziaria della Procura di Lanciano e della Stazione di Lanciano, hanno portato all’individuazione e all’identificazione degli autori materiali del furto, i quali hanno agito approfittando di conoscenze acquisite nell’ambito di alcuni lavori svolti presso l’abitazione della vittima.

Il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Lanciano, Massimo Canosa, ha emesso nei loro confronti la misura cautelare in carcere poiché vi è un elevatissimo pericolo di recidiva criminosa, fronteggiabile esclusivamente con l’applicazione della misura cautelare più afflittiva.

Condividi su:

Seguici su Facebook