Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Pannelli led: come trovare quello giusto

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

I pannelli led disponibili oggi in commercio presentano caratteristiche differenti a seconda del contesto a cui sono destinati: questa soluzione per l’illuminazione led, infatti, può essere impiegata negli ospedali, nei centri commerciali, nelle sale conferenze e negli uffici, ma non solo. Come noto, le prerogative più significative della tecnologia led sono rappresentate da un lato dalla lunghezza del ciclo di vita e dall’altro lato dal consistente risparmio energetico che essa è in grado di garantire.

I consigli per gli acquisti

Se si è alla ricerca di un pannello led di alta qualità, il sito di Lampadadiretta è la soluzione ideale a cui fare riferimento, non solo per la varietà di proposte tra cui scegliere, ma anche per la certezza di poter contare su standard di affidabilità davvero elevati. Bisogna essere consci del fatto, comunque, che un pannello a basso prezzo non può esistere; o, se esiste, è da evitare. Infatti, i pannelli led che costano poco sono realizzati con componenti – per esempio i microchip e i driver – che sono formati da materiali di scarsa qualità. Scegliere prodotti di questo tipo vuol dire ritrovarsi alle prese con apparecchi di illuminazione che consumano una quantità di energia superiore rispetto al previsto e la cui intensità è destinata a ridursi in maniera consistente con il passare del tempo. Di conseguenza, il ciclo di vita che viene riportato sulle confezioni in realtà non può essere raggiunto. Per di più, si corre il rischio di usare apparecchi che non rispettano le norme sulla sicurezza applicate nella UE: così, nello sfortunato caso in cui si dovesse verificare un incendio, non solo non interverrebbe alcuna assicurazione, ma si correrebbe perfino il rischio di subire una multa.

Perché con il led si risparmia

Quindi, non si deve aver paura di spendere un po’ di più all’inizio, perché in ogni caso la transizione verso l’illuminazione led è una garanzia di risparmio. Questa tecnologia ha il duplice pregio di limitare l’impatto ambientale e, al tempo stesso, offrire standard di qualità elevati per l’illuminazione. Con il passare del tempo, ci si accorgerà del calo consistente della bolletta della corrente.

Il marchio Noxion

Nel campo dell’illuminotecnica Noxion è uno dei marchi di riferimento anche in virtù della lunga esperienza che ha accumulato in questo settore. I prodotti illuminanti che vengono proposti da questo brand sono il frutto di una notevole ricerca, sia per i componenti che per i materiali. Ecco perché vale la pena di prendere in considerazione l’idea di dire addio alle lampade fluorescenti di una volta: il pannello led Noxion è caratterizzato da un driver interno grazie a cui si possono usare subito.

Quando e come usare i pannelli Noxion

I pannelli led Noxion sono raccomandati sia per l’illuminazione professionale che per l’illuminazione generale in virtù del loro indice di abbagliamento decisamente ridotto, oltre che grazie alla notevole resa luminosa che li contraddistingue. L’indice di abbagliamento, che viene indicato con la sigla UGR, serve a misurare in un locale indoor l’abbagliamento della luce. Ci sono ambienti, come per esempio le sale operatorie e gli uffici, in cui c’è bisogno di un’illuminazione che sia al tempo stesso affidabile e potente: in questi contesti è preferibile non superare un UGR pari a 19. Un UGR di 22, invece, va bene per illuminare gli ingressi e i corridoi.

Perché scegliere i pannelli led Noxion

La differenza più importante fra i pannelli led Noxion e le plafoniere a fluorescenza del passato sta nel fatto che i primi consumano, a parità di resa luminosa, una quantità molto più bassa di energia. In più, essi vantano un design ultra sottile, ed è per questo motivo che si possono installare su un controsoffitto con la massima discrezione. In alternativa, si possono impiegare dei cavi in metallo specifici per un’applicazione a sospensione, ma in tutti e due i casi si può essere certi del fatto che la procedura di installazione si potrà terminare in breve tempo.

Come ridurre i consumi di energia

Esistono anche delle specifiche soluzioni per mezzo delle quali i consumi di energia possono essere ottimizzati ancora di più: ciò è possibile per effetto del sistema di gestione dell’illuminazione DALI. Si tratta di uno standard che consente una gestione facile di tutto l’impianto di illuminazione: per esempio, è possibile non solo programmare l’accensione della luce e il suo spegnimento, ma anche accrescere o ridurre il livello di intensità luminosa a seconda delle necessità. Inoltre, il sistema contribuisce ad agevolare l’identificazione di guasti o problemi, se presenti. È possibile scegliere fra i pannelli led Noxion Delta Pro e i Noxion 60x60: questi ultimi vantano un ciclo di vita da 70mila ore e non sono dimmerabili, a differenza dei primi. Tutti e due sono comunque consigliati per l’illuminazione di uffici o altri luoghi di lavoro.

Contatti

[email protected]

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK