Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Luci accese a Lanciano in ricordo delle 309 vittime del sisma del 2009 all'Aquila

L'iniziativa simbolica a 12 anni dal terremoto

Condividi su:

Il sindaco di Lanciano Mario Pupillo ha aderito all'invito del primo cittadino dell' Aquila Pierluigi Biondi ed ha acceso una luce nel palazzo comunale, come segno di rispetto e ricordo delle 309 vittime, del sisma avvenuto all' Aquila il 6 aprile del 2009.

Nella città dell' Aquila, ogni anno in questa data, si svolge una celebrazione nella chiesa di Santa Maria del Suffragio, durante la quale vengono letti i nomi delle vittime, la campana emette 309 rintocchi e a seguire si svolge una fiaccolata per le strade della città, in memoria delle vittime del sisma.

Con la pandemia, la fiaccolata quest'anno è stata sostituita dall'accensione di un braciere a cura dei Vigili del Fuoco, posizionato vicino la chiesa e dal Duomo è partito un fascio di luce che ha illuminato il cielo sulla citta, accompagnato da luci e lumini nei balconi degli abitanti.

Una giornata di vero lutto per l'intera città.

Condividi su:

Seguici su Facebook