Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

A Lanciano la novità dei Murales Parlanti

| di Isabella Previti
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

A Lanciano, una grande novità: quattro Murales artistici (parlanti) che racconteranno la storia della città, gli eventi e i personaggi storici scelti per la loro importanza.

È il progetto " Talking walls", opera di artisti di fama nazionale come Millo e Vesod e che è promosso dall'assessorato alla Cultura del Comune di Lanciano.

L'iniziativa è stata presentata nel corso di una conferenza stampa sui temi legati alla Bellezza.

Dunque a febbraio inizieranno ad essere collocati 4 Murales Parlanti in pareti cittadine che narreranno la storia della Città

Ognuno di essi avrà una targa con il titolo, l'autore ed altre informazioni utili oltre a un QR code che permetteràa visione di un breve documentario (3/5 minuti) che illustra l'opera, il personaggio storico rappresentato,l' artista che lo ha realizzato in italiano e in inglese.

Il progetto è coordinato da Studio Eventi & Congressi di Lanciano con la direzione tecnica e artistica affidata a Nicola di Totti.

I personaggi storici rappresentati, coinvolgerà le persone ad avvicinarsi e inoltre consentirà di avvicinare ad essi i ragazzi, gli studenti anche organizzando dei piccoli tour e creare laboratori culturali ed artistici.

Gli artisti coinvolti, scelti in base al loro prestigio, sono:

Vesod Brefo di Torino, che realizzerà una veduta aerea di Lanciano, rappresentando la Cattedrale della Madonna del Ponte di Lanciano in tecnica mista, sulla facciata della Scuola media Mazzini.

Francesco Giorgino Millo di Brindisi, che realizzerà una serie di personaggi storici di Lanciano, in collaborazione n base bianca al quarzo, dove con pennello e inchiostro di china, realizzerà la sua opera su Fedele Fenaroli, sulla facciata del Teatro Fenaroli.

Gli artisti sono :

--- Francesco Marchesani (Ancona)

--- Corrado Caimmi (Chiaravalle)

--- Nicola Canarecci (Perugia)

--- Federico Zenobi (Jesi) che realizzerà tre facciate dedicate a Rocco Carabba nelle pareti della scuola omonima.

--- Nicola' di Totto 2Neko (Lanciano), che realizzerà con la tecnica dello stencil, un Murales rappresentante Trentino la Barba, sulla facciata della scuola elementare Eroi Ottobrini. 

Al progetto "Talking Walls"si affianca quello dedicato agli studenti del Liceo Artistico Palizzi: " Lanciano dal mio punto di vista", con sessioni open walls/open sessons, che permetterà ai ragazzi di conoscere da vicino e nel concreto, la storia e le tecniche, i soggetti e gli artisti della Street Art, con lezioni aperte.

Tutto questo, per creare un pubblico sempre più numeroso e consentire ai ragazzi di acquisire un maggior senso civico e conoscenza della storia della città.

Inoltre le opere, coinvolgeranno writers locali e di fama mondiale, con l'obiettivo di valorizzare i nostri edifici scolastici, come ha affermato L'Assessore alla Cultura Marusca Miscia, affinché possano diventare luoghi, deputati alla divulgazione, della bellezza intesa anche come conoscenza della storia e recupero della memoria delle tradizioni locali legate alla musica, all'editoria, all'arte e alla storia : i quattro "Talking Walls".

Il'Assessore conclude, che il Comune di Lanciano potrà, con queste innovative bellezze, promuovere l'antico con il moderno.

Isabella Previti

Contatti

[email protected]

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK