Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Ricetta del giorno: i Taralli di San Biagio

| di Isabella Previti
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Oggi, proponiamo la ricetta dei " Taralli abruzzesi di San Biagio ", che sono dolci tipici del giorno dedicato a San Biagio...

Per tradizione infatti, vengono preparati e venduti, nei banchetti fuori le Chiese, nei forni, ma anche in molte case.

Anche i " Pani di San Biagio", sono dolci tipici di questo giorno.

Si narra che il Santo, consigliava di mandare giù un pezzo di pane, in caso una lisca di pesce si conficcasse malauguratamente in gola.

Nasce così, la tradizione dei pani e dei taralli dedicati al santo.

Oggi, andiamo a vedere, come si preparano i " Taralli di San Biagio "!

 

                                 --Ingredienti--

 

500 gr. di farina 00

130 gr. di zucchero semolato

1uovo

60 gr. di olio extravergine di oliva

250 ml. di latte

1 cucchiaio di semi di anice

15 gr. di lievito di birra

un pizzico di sale

 

                     ---Preparazione---

 

Scaldare il latte, all' interno di un pentolino,

fino a quando non diviene tiepido.

Unire il lievito di birra sbriciolato e mescolare fino a completo scioglimento.

Setacciare la farina,

all' interno di una ciotola capiente e aggiungere lo zucchero e un pizzico di sale.

Creare una conca al centro e unire l'uovo, leggermente

sbattuto, l'olio extravergine di oliva ed una piccola quantità di latte.

Iniziare ad amalgamare gli ingredienti, con un cucchiaio e incorporare gradualmente il restante latte tiepido.

Continuare a lavorare con le mani, l'impasto.

Distribuire in modo omogeneo, i semi d' anice tritati e creare un panetto liscio e uniforme.

Mettere l'impasto in una ciotola infarinata e coprire con la pellicola.

Lasciare lievitare per 4 ore in luogo tiepido, come l'interno del forno spento e con la luce accesa.

Creare dei filoncini con l'impasto e unire le estremità, per ottenere taralli con ampio buco al centro.

Adagiarli sopra una leccarda coperta con un foglio di carta da forno e lasciare lievitare per altri 60 minuti.

Poi, infornare i taralli a 180° e lasciare cuocere fino alla loro doratura.

All'incirca per 30-35minuti

Si possono sostituire, i semi di anice, con gocce di cioccolato fondente, per una gustosa alternativa..

 

 

 

 

 

 

Isabella Previti

Contatti

[email protected]

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK