Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Cia Abruzzo a sostegno dei giovani imprenditori agricoli

A Fossacesia la presentazione dei risultati di un progetto di formazione gratuito per giovani imprenditori agricoli

Condividi su:

FOSSACESIA - Qualità, tipicità ed eccellenza, obiettivi da raggiungere attraverso adeguate azioni di formazione e supporto, che evitino la moria di start up che caratterizza anche il mondo agricolo. Ai giovani imprenditori agricoli è stato indirizzato il progetto di formazione promosso da Ministero delle politiche agricole e Ismea (Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare) portato a termine dalla Agenzia formativa CIPAT Abruzzo, istituto della Confederazione Italiana Agricoltori CIA , aggiudicataria del progetto nazionale Lotto 7 finanziato da Ismea e Mipaf sulla misura “Promozione dello spirito e della Cultura d’Impresa".

I risultati del progetto sono stati presentati oggi, 27 Giugno 2016, a partire dalle ore 9.30  presso  il Palazzo Dei Priori di Fossacesia con un seminario tematico sul tema “Multifunzionalità, Formazione, Reti di Impresa: fattori di successo e strumenti fondamentali per innovare e competere”.

L’appuntamento ha visto la presenza di Roberto Furlotti, direttore Cipat Abruzzo e coordinatore unico del progetto, Matteo Ansanelli direttore nazionale Agia (Associazione giovani imprenditori agricoli di Cia), Alfonso Ottaviano direttore Cia Chieti Pescara e Salvatore Borruto segretario regionale Agia Calabria. A moderare il seminario è stato il presidente regionale Cia Mauro Di Zio, mentre le conclusioni sono state affidate a Maria Pirrone presidente nazionale Agia. Infine ha portato il saluto istituzionale il sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio che ha annunciato come proprio il Palazzo dei Priori, sede dell’incontro, ospiterà, a breve, una Vetrina del gusto, allestita dal Comune e dedicata alle tipicità del territorio.

L’incontro ha visto anche la presenza di una “Penisola del Gusto" attraverso la quale i diversi imprenditori presenti all’evento hanno illustrato le caratteristiche dei loro prodotti, del loro territorio di appartenenza e delle strategie che saranno attuate per “comunicare al meglio” le loro peculiarità aziendali con annessi laboratori di degustazione.

Nella fase pomeridiana è stata prevista, invece, una tavola rotonda alla presenza dei dirigenti delle organizzazioni che operano nel settore oltre a giornalisti e blogger per dibattere proprio “sui fattori e le strategie da attuare al fine di garantire il successo alle imprese giovani”.

Il progetto ha visto la partecipazione gratuita di 74 giovani imprenditori agricoli under 40 (39 uomini e 35 donne). Ci sono stati 6 corsi che si sono svolti a Pescara, Vasto, Teramo, Sulmona e Campobasso. L’iniziativa ha avuto come obiettivo non solo attività di formazione ma ha anche sviluppato importanti azioni di sistema quali la consulenza di impresa e la creazione di reti di filiera.

“Abbiamo provato – ha detto Furlotti - a dare risposte concrete alle nuove sfide ed ai nuovi impegni che nel nuovo sessennio di programmazione europea attendono i giovani imprenditori delle due regioni interessate. Obiettivo centrale, dunque, del progetto è stato proprio quello di consolidare e sviluppare metodologie ed iter formativi che hanno consentito , ai diversi beneficiari, di acquisire competenze chiave, ampliare la partecipazione al mercato del lavoro e sostenere la crescita del PIL regionale oltre a favorire ed incentivare la promozione dello spirito e della cultura di impresa fra i giovani, che operano in agricoltura”.

 

AZIENDE CHE HANNO ANIMATO LA PENISOLA DEL GUSTO

Azienda agricola bio-agrituristica “Le favole di Gaia” di Annalisa Mastrogiuseppe, di Pratola Peligna

Azienda agricola biologica Nolletti Nunzio, di Collepietro

Cooperativa Asca di Viola Marcelli di Anversa degli Abruzzi

Azienda Valente, vino Montonico di Bisenti

Azienda Desiderio Maurizio di Portocannone

Azienda Verlengia di San Martino in Pensilis

Azienda Mastro Giorgio Andrea di Pietracatella

Azienda Principe delle Baccanti di Baranello

Azienda Colline Molisane di Acquaviva Collecroce

Azienda La Fonte dei Sapori di Baranello

Azienda BioSapori società cooperativa di Casacalenda di Antonella Baccari e Rita Marcogliese

Condividi su:

Seguici su Facebook