Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Associazione Amici del Presepio: l'arte del presepe tra passato, presente e futuro

Dal 6 dicembre, per un mese, aperta la mostra "Il Presepio incontro di popoli"

Condividi su:

LANCIANO - Sarà inaugurata oggi pomeriggio, sabato 6 dicembre, nel vico 44 di via Garibaldi, la mostra di presepi artistici dell’Associazione Amici del Presepio, “Il Presepio incontro di popoli” e sarà visitabile tutti i giorni, fino al 6 gennaio 2015.

La sede di Lanciano, affiliata all’associazione nazionale dal 2012, con regolare statuto interno ed assistente ecclesiastico, attraverso il lavoro dei suoi 23 soci, promuove l’arte del presepio attraverso mostre, corsi e convegni.

“Durante l’anno facciamo dei corsi per chi vuole avvicinarsi a questa particolare arte - ci ha detto il responsabile della sezione di Lanciano, Giovanni Roselli - di poche ore o più giorni, a seconda di quanto si voglia andare a fondo”. E come associazione, hanno partecipato ad alcuni eventi durante le Feste di Settembre e alla fiera dell’arte sacra Nundinae.
“Vogliamo proporre il presepe come messaggio di arte, fede, storia e cultura - ci ha raccontato ancora Roselli - e per questo puntiamo sulla qualità di ciò che esponiamo”. E la mostra in via Garibaldi è una vera e propria bomboniera. Pochi pezzi, ma ognuno con una storia, con una tecnica e con una ricerca minuziosa di particolari e dettagli che fanno di questa esposizione qualcosa che si avvicina di molto al professionale e poco all’amatoriale.

Sempre con lo scopo di diffondere e divulgare l’arte ed il messaggio insito nei presepi, sabato 20 dicembre, alle 17.30, nel Salone d’Onore della ex Casa di Conversazione, l’associazione organizza un convegno dal tema “Il presepe frentano, passato, presente, futuro”. All’incontro interverranno Giacomo De Crecchio, Domenico Maria Del Bello, Giovanni Roselli e Padre Giuseppe Bellucci, missionario O.M.I. Coordinatore assistenti ecclesiastici A.I.A.P..

 

Condividi su:

Seguici su Facebook