Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Le età delle donne in un calendario benefico

Torna la collaborazione tra I Colori dell'Iride e Social Photography Street

Redazione
Condividi su:

LANCIANO - Sarà presentato sabato 29 novembre, alle 11.00 presso l’ex Casa di Conversazione, il calendario nato dalla collaborazione dell’associazione I Colori dell’Iride con Social Photography Street., il cui ricavato sarà interamente devoluto allo sportello di aiuto e sostegno alle donne, SOS Iride.

Per il secondo anno consecutivo, dopo il successo di quello dello scorso anno dedicato al lavoro delle donne, le due realtà frentane hanno deciso di replicare, dedicandosi, per il 2015, alle età delle donne. Bambine e nonne, ragazze e donne adulte, sono state ritratte dalle fotografe, rigorosamente donne, di Social Photography Street per un calendario tutto al femminile. 


"Inizialmente è stato complicato inquadrare il lavoro da farsi, capire bene cos'è che ci veniva chiesto - ci ha detto una delle fotografe che ha partecipato al progetto- ma questa difficoltà ci ha spinte ad andare oltre i nostri limiti e devo dire che alla fine abbiamo fatto un bel lavoro. Mi piacciono le sfide, soprattutto quando alla fine le vinci come in questo caso e porti a casa un buon lavoro." 

"All’inizio ero preoccupata - ci ha confidato un'altra dele protagoniste - perché per me fotografare è una passione fare delle fotografie per un calendario era davvero una novità. Rappresentare l’età di una donna vista con gli occhi di una donna non è stato un “lavoro” semplice, c'era il rischio di banalizzare il tutto. Poi il passaggio da “fotografa” a “modella” è stato breve, sì mi sono prestata anche a questo e mi sono divertita lo ammetto!"

"Per una donna ritrarre un'altra donna è senza dubbio stimolante e questo progetto mi ha permesso di guardare le fasi della vita da un altro punto di vista, quasi specchiandomi in quelle realtà passate o future" racconta un'altra fotografa della Social Photography Street. 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook