Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

A Lanciano il cinema d’autore con la rassegna Punti di Vista

Novità di questa edizione, in apertura per ogni serata anche la proiezione di un cortometraggio

Redazione
Condividi su:

LANCIANO – Appuntamento fisso per i cineasti e non solo, anche quest’anno si torna al cinema con i film d’autore nella rassegna Punti di Vista, undicesima edizione per la manifestazione nata dalla collaborazione tra CiakCity Cinema e I Soliti Ignoti.

Ai film di spessore quest’anno si aggiunge una novità come la proiezione di un cortometraggio per l’apertura delle serata, valore aggiunto ai tanti titoli che sono protagonisti sul grande schermo a partire dal 13 ottobre e fino al 24 novembre, tutti i giovedì con spettacoli alle 18.15 e 21.30 nel Ciak City Lanciano.

Si inizia questa settimana con Sole Alto, “Premio della Giuria” a Cannes 2015 nella sezione “Un certain regard”,  frutto di una coproduzione tra Croazia, Slovenia e Serbia e che vede protagonista una coppia di bravissimi attori che interpretano tre diverse storie in tre episodi ambientati prima, durante e dopo la guerra che ha dissolto la ex-Jugoslavia.

A seguire giovedì 20 ottobre Anomalisa di Charlie Kaufman, sceneggiatore di Se mi lasci ti cancello e Il ladro di Orchidee, e regista di Synecdoche, New York, che con questo secondo film ha portato a casa il “Gran Premio della Giuria” al Festival di Venezia 2015.

Terzo appuntamento con Brooklyn, la storia di una giovane donna che vive nell’Irlanda degli anni ‘50 e che un giorno decide di emigrare negli Stati Uniti a causa delle difficoltà a trovare un lavoro. Candidato a tre Premi Oscar (“Miglior film”, “Miglior sceneggiatura non originale” a Nick Hornby e “Miglior attrice” a Saoirse Ronan), e vincitore del “Premio BAFTA” 2016 (oscar britannici) come "Miglior film britannico".

Il 3 Novembre la rassegna prosegue con Il Clan, la vera storia di una famiglia “non convenzionale” che sconvolse l’Argentina degli anni ‘80 nella fase di transizione dalla feroce dittatura militare ad una fragile democrazia. “Leone d‟Argento” alla scorsa edizione della Mostra del Cinema di Venezia e “Premio Goya” (oscar spagnoli) per un film fresco, intrigante, ben scritto e ben diretto.

I toni si fanno più leggeri invece nel film Frantz, melò francese ambientato subito dopo la Grande Guerra, con un'impronta di noir arricchita dall'elegante malinconia del bianco e nero, Premio “Marcello Mastroianni” per Paula Beer come "Miglior attrice emergente".

Jake Gyllenhaal e Naomi Watts sono i protagonisti del penultimo titolo in programma, Demolition, pellicola diretta da Jean-Marc Vallée, regista dell'acclamato Dallas Buyers Club, vincitore di ben 3 premi agli Oscar 2014. Mentre a chiudere, giovedì 24 novembre sarà il film Land Of Mine, pellicola intensa e toccante che narra un capitolo completamente sconosciuto della seconda guerra mondiale, e che rappresenterà la Danimarca per l'Oscar al “Miglior film straniero” 2017.

Condividi su:

Seguici su Facebook