Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Ancora perturbazioni, ma domenica torna il sereno

| di Giovanni Antonacci
| Categoria: Meteo
STAMPA

Si va per fortuna attenuando l’annunciata ondata di severo maltempo che ha colpito con venti forti e soprattutto tanta acqua le nostre terre.
Sono sotto gli occhi di tutti, e nelle immagini su internet o nei telegiornali, i danni procurati dall’abbondante quantitativo d’acqua che è scesa al di sotto dei 400 metri di quota, nelle nostre zone; più in alto è stata neve, neve pesante e “bagnata” ed i disagi sono stati diversi, legati spesso alla carenza di energia elettrica, che pure ha però colpito le zone limitrofe della Val di Sangro. Fiumi straripati, campagne allagate e strade franate rappresentano il racconto di questo “giovedì terribile”.

Basti pensare che su Lanciano e zone limitrofe è caduta in circa 18 ore, bene o male, la stessa quantità d’acqua che era caduta dal 1 Gennaio fino ad ieri.
Il libro del Tempo non volta immediatamente pagina, questa “ferita” è lunga da rimarginare, però i fenomeni si attenueranno fin dalla giornata di venerdì; le correnti continueranno ad essere settentrionali e fredde, convogliate ancora da venti molto forti.

Scendiamo nel dettaglio previsionale per il fine settimana sulla nostra zona.

Ci scusiamo ma c'è un sovraccarico del nostro server che ci rende difficoltoso l'inserimento di immagini. Per questa volta niente icone. Se sarà possibile ripristineremo nel corso della giornata.


VENERDI – Ancora condizioni di tempo perturbato, specialmente nella prima metà della giornata; le precipitazioni, dopo le primissime ore della notte, si vanno “normalizzando” e pur restando presenti tendono a scemare rispetto alla giornata di ieri.  Venti moderati o forti da Nord est, con temperature stazionarie o in leggera ripresa. Possibili brevi episodi nevosi tra la notte di Giovedì e Venerdì nelle zone più alte della città, sporadicamente altrove. Dal tardo pomeriggio le precipitazioni diminuiscono ancora d’intensità, diventando deboli. POSSIBILI ANCORA DISAGI LEGATI ALLA CIRCOLAZIONE specialmente nelle zone colpite da smottamenti o nei pressi di zone di afflusso idrico.


 

SABATO – Un sabato all’insegna dell’instabilità residua; precipitazioni deboli e intermittenti, alternate a qualche apertura del cielo e a qualche rovescio più intenso a sera. Venti ancora da Nord che iniziano a scendere di intensità, per il progressivo allontanarsi della bassa pressione che tanti danni ci ha procurato. Temperature ancora in lieve aumento.


DOMENICA – “…e ritornammo a veder le stelle…” direbbe il sommo poeta. In questa domenica di festa per la nostra “altra metà del cielo” il tempo ci regala ore migliori e, dopo le ultime, residue precipitazioni, i primi squarci di cielo azzurro dal pomeriggio. I venti, dapprima moderati settentrionali, divengono deboli variabili a sera. Temperature ancora in lieve rialzo, tornano a toccare i 10 gradi con le massime.


Tendenza per LUNEDI – La zona di bassa pressione si è oramai allontanata verso sud est ma gli ultimi influssi riescono ancora a lambire la nostra zona; qualche afflusso d’aria più umida dal mare ci porterà un po’ di grigio pomeridiano ma senza precipitazioni di rilievo. Temperature stazionarie, vendi deboli da est o sud est.

Giovanni Antonacci

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK