Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Maltempo: Fossacesia chiede lo stato di calamità naturale

Strade e scuole chiuse, sottopassi allagati e porto danneggiato

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

FOSSACESIA - Danni e pericoli anche a Fossacesia, dopo il maltempo di ieri.

Situazione critica, viabilità compromessa a causa di smottamenti, allagamenti e alberi caduti hanno portato alla chiusura di molte strade. In particolare sono state chiuse al transito le strade provinciali Pedemontana e viale San Giovanni in Venere. Inoltre risultano allagate e/o ostruite da smottamenti o da alberi caduti varie strade comunali: Fosso Palazzo, Via Piane, via Pratoli, Via Tagliaferri, via Cupone, via Casone, Via Piano di Riccio, Via Fonte Delle Cave. 

Chiusi preventivamente, per motivi di sicurezza, tutti i sottopassi, che, ieri sera, risultavano ancora tutti allagati.

Superata anche la soglia di allarme del fiume Sangro

Alcune zone, nella giornata di ieri, sono rimaste prive di energia elettrica dalle prime ore del pomeriggio. 
Nel corso della giornata di ieri, il personale dell'ufficio tecnico del comune, coadiuvato da due squadre del gruppo comunale volontari di protezione civile e ditte esterne hanno provveduto, con mezzi meccanici, a rimuovere i pericoli e le ostruzioni stradali. I venti di burrasca e le forti mareggiate hanno provocato gravi erosioni al litorale; inoltre, il porto turistico ha riportato notevoli danni alle infrastrutture. Il monitoraggio è continuato anche nelle ore notturne. 

A seguito di un sopralluogo nei plessi scolastici effettuato dal sindaco Enrico Di Giuseppantonio e dall'assessore alla Pubblica Istruzione Paolo Sisti, è stata disposta, per motivi di sicurezza, la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per la giornata di oggi.

"Stiamo lavorando alacremente da ieri mattina per affrontare l'emergenza, che ha provocato notevoli danni al patrimonio edilizio e alle infrastrutture viarie comunali. - dichiara il sindaco Enrico Di Giuseppantonio - Risultano seriamente compromesse le aree rurali e le relative coltivazioni a causa delle abbondanti piogge. Per tutta la notte è stato attivo un gruppo di monitoraggio e di intervento per affrontare le emergenze. Nei prossimi giorni valuteremo i danni e chiederemo il riconoscimento dello stato di calamità naturale." 

Redazione

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK