Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

La tradizionale benedizione degli animali in occasione di Sant'Antonio Abate

Nonostante la pioggia ed i ritardi, in moltissimi nel piazzale di San Pietro

| di Martina Luciani
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

LANCIANO - Nonostante la pioggia battente, ieri mattina, sono stati in molti a portare i loro amici animali nel piazzale di San Pietro per la tradizionale benedizione in occasione della festa di Sant’Antonio Abate.


Moltissimi i cani, di ogni taglia, razza e colore che si sono assiepati di fronte la chiesa, insieme ad un asinello e due falchi, attendendo in modo più o meno composto l’arrivo del parrocco per la benedizione.
Tutti in fila, in attesa del proprio turno, sotto ombrelli e cappottini, senza perdere occasione di fare amicizia con gli altri animali.

Unico neo, forse, l’organizzazione poco attenta. Sulle locandine, così come annunciato anche da un nostro articolo, l’orario di ritrovo era previsto per le 11.30, con inizio un quarto d’ora dopo. In realtà, animali e padroni hanno dovuto aspettare la fine della santa messa, quasi un’ora, sotto la pioggia. Importante la raccomandazione di portare con sé i sacchetti igienici, ma altrettanto importante sarebbe stata la presenza di raccoglitori ad hoc. E la pioggia ed il freddo hanno ovviato alla mancanza di ciotole per consentire agli animali di bere.

Alcune pecche e leggerezze notate dai presenti ma si sa, quando si passa del tempo con i proprio amici, alla fine, si perdona tutto.

Martina Luciani

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK