Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Emiliano Petruzzi vince il Festval della comicità di Palombaro

Il comico napoletano a settembre sugli schermi di Zelig Ogg

La Redazione
Condividi su:
PALOMBARO. Una Piazza Risorgimento gremita di oltre 1200 spettatori ha assistito nei giorni scorsi al secondo Festival della Comicità di Palombaro(Ch). L’ evento ha conquistato la simpatia del pubblico, che ha dimostrato di apprezzare gli artisti in gara fino all’ultimo istante della serata,quando è stato decretato il vincitore Emiliano Petruzzi . Le qualità comiche del vincitore sono state riconosciute sia dalla giuria popolare e che da quella tecnica. L’autenticità e l’originalità sono state le caratteristiche che hanno contraddistinto il festival organizzato da un’associazione di giovanissimi di Palombaro, con la direzione artistica di Ivaldo Rulli , in collaborazione con il Festival nazionale “Adriatica Cabaret “ di Lanciano e l’Accademia del Comico “MoriniBros” di Roma. Ad aggiudicarsi il primo premio, il concorrente napoletano Emiliano Petruzzi, che a settembre parteciperà a Zelig off. Originale, con una mimica diretta, capace di generare sorrisi solo con la postura e le espressioni del viso, Petruzzi è arrivato timido e riservato, ma è stato capace di conquistare il pubblico che ha accompagnato la sua esibizione con lunghi applausi e grasse risate. A vincere il premio per l’esibizione più originale, Marco&Mattia, concorrenti romani, che hanno messo in scena la prima parodia sulla nota serie televisiva “Romanzo Criminale”. Ospiti d’onore della serata sono stati “ I Turbolenti”, del cast artistico di Colorado Cafè, che si sono esibiti con i loro cavalli di battaglia, Teletubbies, Giulio Cesare e Chicco d’Oliva. “Un successo eccezionale, frutto dell’enorme lavoro svolto nel tempo!Sono sicuro che questo festival bello e divertente, sia destinato a crescere e ad affermarsi ad altissimi livelli.” – ha commentato il presidente dell’associazione organizzatrice dell’evento Danilo Cavaliere.
Condividi su:

Seguici su Facebook