Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Volley: subito una vittoria per la Cedas All Star Lanciano

Condividi su:
Prima partita e prima vittoria stagionale per la Cedas All Stars Lanciano...ma che fatica! Esordire fuori casa non è mai semplice, e quella de L'Aquila era sicuramente una trasferta insidiosa e da non sottovalutare, per le condizioni ambientali e per la presenza nel sestetto di casa di giocatori in grado di fare da soli la differenza come Donato Spagnoli. La prima sorpresa la fa a tutti Luciano Allegrino, che schiera in campo un Chiriatti al 50% a causa dei pochi allenamenti nelle gambe, a discapito di Santagata. La formazione titolare vede quindi Di Florio alla regia, Chiriatti e Di Nardo al centro, Di Biase e Salicco di mano, Paquini opposto e Montesi libero. Prima di iniziare un minuto di silenzio per ricordare tutti insieme Vincenzo Sanvitale, un momento davvero toccante. La partita sin dalle prime battute è molto difficile; i frentani appaiono imballati e distratti, probabilmente l'approccio alla partita non è stato dei migliori, e gli errori in battuta e le palle banali cadute a terra sono il chiaro sintomo di una scarsa concentrazione. Il primo set scivola via con la sensazione che la partita non sia ancora iniziata, ma il punteggio parla chiaro: 1 a 0 per L'Aquila. Non si può più sbagliare, un altro set giocato in questa maniera significherebbe punti persi. Mister Allegrino non cambia la formazione, ma chiede alla sua squadra maggiore incisività in battuta e meno errori in attacco. La squadra cerca di accontentare il proprio allenatore, ma quello che fa la differenza sono gli attacchi di Pasquini e Di Nardo, che spaccano da soli il set in due. La Cedas si aggiudica il secondo parziale, ma non riesce a scrollarsi di dosso la tensione della "prima". Il terzo set è una battaglia punto a punto, l'andamento del gioco continua ad essere altalenante, Mister Allegrino butta nella mischia Di Giulio in ricezione per mettere un po' di ordine in fase di costruzione, ma è la squadra aquilana ad avere la prima palla set. 24 a 23, poi 25 a 24, ma nonostante la tensione per il momento delicato la Cedas riesce a tirare fuori quel qualcosa in più (anche grazie ad una maggiore esperienza) che le permette di aggiudicarsi il set per 27 a 25, con l'ennesima palla messa a terra dall'opposto Pasquini. A questo punto possono tirare tutti un sospiro di sollievo, ed il quarto set diventa una pura formalità. La squadra aquilana subisce il contraccolpo psicologico e non riesce ad arginare il gioco finalmente incisivo dei frentani. La partita termina con un 3 a 1 che non la dice tutta sulle difficoltà reali avute dai nostri giocatori. Tuttavia vincere giocando male è una caratteristica delle grandi squadre, ed è questa la cosa positiva da sottolineare in questa prima giornata. Purtroppo però c'è anche un piccolo giallo finale: Allegrino a partita ormai decisa, mette in campo Santagata nell'anomalo ruolo di ricettore per gli ultimi due punti del match. Il giocatore fa il suo dovere, ma visibilmente non gradisce la scelta del Mister che già a inizio match lo aveva sorpreso, quando gli aveva preferito Chiriatti. Di sicuro ci aspettiamo dei chiarimenti tra i due, ma in questi casi la vittoria è la migliore medicina possibile, stempera i toni e rende la pillola più dolce. Insomma...per essere la prima uscita ufficiale non ci siamo fatti mancare proprio niente, e la ciliegina sulla torta ce l'ha messa Roberto Catalano. Tutti i numeri ed i virtuosismi che non si sono visti in campo, Catalano li ha sfoderati nel viaggio di ritorno verso Lanciano, attraverso i suoi racconti fatti di avventure spericolate, viaggi africani...e primavere russe! Il morale è alto...l'appuntamento è a sabato 22 ottobre per l'esordio casalingo contro la Tcm Group San Salvo. Vi aspettiamo numerosi per sostenere la squadra insieme!
Condividi su:

Seguici su Facebook