Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Lanciano5Stelle chiede l'unità tra i pentastellati: "non regaliamo divisioni ai partiti"

Da oggi è inoltre possibile votare i punti programmatici in vista delle amministrative.

Condividi su:

LANCIANO - Inizia a fare sul serio Lanciano5Stelle che, dopo la presentazione del candidato sindaco e dei primi candidati consiglieri, passa al programma elettorale chiamando a raccolta tutti i cittadini di Lanciano.

Da oggi infatti, dapprima in un incontro pubblico presso il bar Piccadilly in piazza Garibaldi e poi sulla piattaforma Facebook LancianoPartecipa, sarà possibile votare e discutere dei primi punti programmatici in fase di approvazione interna in via delle amministrative del prossimo giugno.

I punti al vaglio del movimento sono: tracciabilità amministrativa, apertura ufficio “Finanziamenti Europei‐Statali‐Regionali”, adozione verde pubblico, efficientamento energetico, paghi quanto produci (rifiuti), bus navetta da parcheggi periferici, piano ciclo pedonale, orti urbani, area artigiana gratuita, marchio di prodotti e servizi locali, app di Lanciano (applicazione smartphone e tablet), vacanza studio studenti, banca del tempo, aree sgambamento cani, baratto amministrativo, iniziative controllo deiezioni canine.

E non risparmiano commenti sulla lista parallela a 5 stelle che si sta formando a Lanciano. “Siamo venuti a conoscenza del fatto che sia in fase di organizzazione una ulteriore lista a Lanciano. - scrive in una nota Lanciano5Stelle - Crediamo fondamentale che il M5S a Lanciano presenti una lista unica e compatta di tutti gli attivisti. Il Movimento 5 Stelle ha saputo trovare sintesi in moltissime realtà italiane con lo strumento delle “Comunarie” fatte sia pubblicamente, che sul blog. Sarebbe incomprensibile - prosegue la nota - se non si riuscisse a trovare una composizione unica per la nostra città dove anche centrodestra e centrosinistra si apprestano a fare le primarie. Qualora mancassero i tempi tecnici per effettuare le “Comunarie” sul blog, al fine di cogliere comunque l’opportunità di sostenere un candidato votato pubblicamente, gli attivisti che lo desiderassero potrebbero unirsi alla lista di L5S fino al raggiungimento del limite massimo di candidati previsto. Offriamo questa mediazione alla sensibilità della nostra europarlamentare Daniela Aiuto, affinché possa suggerirla o in alternativa stimolare una controproposta coerente per una credibile presenza del Movimento a Lanciano. Essere divisi rappresenterebbe solo un vantaggio per gli altri partiti - si conclude - che concorrono alle elezioni comunali e crediamo che nessuno lo voglia”.

Condividi su:

Seguici su Facebook