Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il buon vino 'ambasciatore d'Abruzzo' in vetrina ad 'Ecotur 2012'

L'appuntamento dal 13 al 15 aprile presso il centro espositivo della Camera di Commercio di Chieti

La Redazione
Condividi su:
Che il vino abruzzese sia uno dei migliori 'ambasciatori dell’Abruzzo nel mondo' è noto da tempo e la conferma è arrivata proprio in questi giorni dal successo riscosso dall’Abruzzo al 'Vinitaly'. Ora, reduci dai successi nazionali di questi giorni, le cantine abruzzesi scelgono con decisione la strada dell’integrazione professionale con il turismo più innovativo, quello legato alla natura ed alla sostenibilità, che ogni anno si ritrova ad 'Ecotur', Borsa internazionale del Turismo Natura. Grazie alla sinergia fra 'Ecotur' e l’associazione “Origini”, che associa oltre trenta cantine di Abruzzo, Marche e Molise, nasce infatti la sperimentazione di 'Ecotur Wine Festival' e di 'Enotria Wine Workshop', doppia manifestazione dedicata alla cultura del vino che unisce degustazioni, approfondimenti culturali e workshop professionali. All’interno della 22esima edizione di 'Ecotur', che si terrà dal 13 al 15 aprile nel Centro espositivo e dei servizi della Camera di Commercio di Chieti, a metà strada fra Pescara e Chieti, le cantine di “Origini” animeranno uno spazio interamente dedicato al vino, con l’obiettivo di incontrare sia il pubblico di visitatori che gli operatori professionali. Ai visitatori dell’Area Vini verrà data l’opportunità di scoprire gli aspetti più nascosti della produzione del vino, i risvolti culturali, come accompagnare i vini a tavola e in quali occasioni, alla presenza dei migliori produttori riuniti per l’occasione in un salone tutto dedicato alle eccellenze. «Ma gli occhi – ha spiegato in conferenza stampa Vittorio Festa dell’associazione 'Origini' – saranno puntati anche sul pubblico professionale del canale retail italiano, attraverso l’'Enotria Wine Workshop' che si svolgerà sempre all’interno di 'Ecotur', e che vedrà come protagonisti gli operatori del ricettivo, dei bar e dei ristoranti che sceglieranno 'Ecotur' per prendere parte ai focus sui mercati turistici maturi ed emergenti del turismo natura (con particolar riferimento ai nuovi flussi provenienti da Cina e Nord Europa), oltre che al 'Nature Tourist Workshop'. A tutti gli operatori italiani 'seller' che parteciperanno ad 'Ecotur' verrà distribuito, insieme con il pass ingresso, un buono degustazione da utilizzare presso l’Area Vini ed anche i buyer italiani ed esteri avranno modo di visitare l’Area Vini realizzata adiacente al padiglione Workshop. L’obiettivo è quello di integrare, con una formula innovativa, le degustazioni e il contatto con i responsabili delle cantine, che consentirà ai seller di approfondire la conoscenza e la qualità delle destinazioni». «Fra le novità dell’edizione 2012 di 'Ecotur' – ha spiegato il presidente della borsa Enzo Giammarino – c’è infatti la crescita esponenziale dell’interesse dei tour operator nazionali ed internazionali, coloro che insomma 'muovono' la domanda, per quelle destinazioni in cui il connubio fra natura, sostenibilità e tipicità è su livelli avanzati. I turisti scelgono insomma con sempre maggior frequenza quelle località natura capaci di offrire un plus ambientale e di enogastronomia di qualità e ad 'Ecotur' questa formula viene applicata ora con l’'Ecotur Wine Festival' e l’'Enotria Wine Workshop'».
Condividi su:

Seguici su Facebook