Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Profumi e sapori della Costa dei Trabocchi: tutto pronto per l'ottava edizione di Cala Lenta

Condividi su:

SAN VITO CHIETINO - Dal 10 al 12 luglio, torna l’ottava edizione di Cala Lenta, manifestazione in cui gusto e territorio si sposano perfettamente, nel comune di San Vito Chietino.

Un appuntamento estivo ormai consueto quello con Cala Lenta che si propone di animare la Costa dei Trabocchi con una rassegna unica nel suo genere, sospesa tra tradizioni e cucina marinara, prodotti tipici, ambienti e paesaggi unici e intatti. Cala Lenta si è ormai ritagliata un posto speciale tra le rassegne preferite dal popolo gourmet, merito di questo mix indovinato di iniziative che spaziano dal gastronomico al culturale.

Ci sarà spazio per i laboratori del gusto che rappresentano un vero e proprio marchio di fabbrica di Slow Food, che cura l’intero evento. Per grandi e piccini, esperti e curiosi, un’occasione unica di incontro con le produzioni, i piatti e le risorse della Costa dei Trabocchi. Vere e proprie lezione organizzate per promuovere antiche ricette, prodotti della pesca e gli abbinamenti tra cibo e vino.

Nel centro storico di San Vito, ci sarà spazio anche per il mercato del gusto, in cui sarà possibile apprezzare la biodiversità della nostra costa e conoscere prodotti e produttori abruzzesi.

Non mancheranno appuntamenti che coniugheranno cucina e cultura come il Teatro del gusto, dove chef affermati e giovani promettenti della ristorazioni abruzzese racconteranno ai fornelli la loro cucina, i piatti e l’inossidabile rapporto con il mare e le tipicità abruzzesi. O come la Casa delle parole di Cala Lenta. Un luogo di discussione e dialogo, per stimolare la riflessione con tante attività culturali in una rassegna ospitata nella chiesa di San Francesco sul belvedere di San Vito Chietino.

A fare da cornice al tutto, le ormai caratteristiche cene sui trabocchi e cene tematiche in ristoranti selezionati per gustare piatti tradizionali e rivisitazioni moderne di una cucina, quella del mare d’Abruzzo, che lascerà il segno.

Condividi su:

Seguici su Facebook