Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Festa d'istituto si trasforma in rissa: ragazzini presi di mira da esponenti di Casapound

E' successo a Lanciano in occasione della festa dell'Istututo Magistrale De Titta

| di Redazione
| Categoria: Cronaca
STAMPA

LANCIANO - Venerdì 29 gennaio, gli studenti del De Titta si ritrovano al Cocoloco di Lanciano per l'annuale festa d'istituto. Ma qualcosa salta subito all'occhio ad alcuni ragazzi partecipanti: cosa ci fanno gli striscioni di Casapound ad una festa del genere? Sembra che l'allestimento un po' insolito sia dovuto al fatto che uno dei rappresentanti d'istituto appartenga al movimento politico e che probabilmente per questo motivo alla festa si siano presentati diversi esponenti del movimento non appartenenti all'ambiente scolastico perchè molto più grandi, addirittura trentenni. Tra loro Nico Barone, responsabile di Casapound dell'area frentana. Complici l'alcol e probabilmente le dinamiche di gruppo, all'interno del locale si sono creati numerosi battibecchi perlopiù a tema politico che hanno ovviamente creato tensioni. 

Ma non ci si è limitati alle parole, perchè all'esterno della discoteca uno studente non ancora maggiorenne sarebbe stato preso di mira dal gruppo di Casapound e picchiato in quella che è diventata una rissa.  

L'accaduto ci è stato segnalato da una mamma che, dopo il racconto del figlio e di altri ragazzi partecipanti alla festa, ha deciso di raccontarci l'intera vicenda. "Sono indignata, è vergognoso, nessuno dovrebbe permettersi di fare incursione ad una festa di ragazzini e arrivare addirittura a picchiarne uno in nome di chissà quale ideologia politica". A lei fanno eco non solo altre numerose mamme ma anche gli stessi studenti del De Titta che sul loro blog d'istituto hanno espresso la loro indignazione condannando l'accaduto e chiedendo risposte.

 

Redazione

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK