Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Covid-19: dove reperire il materiale per la scuola

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

L’emergenza sanitaria che stiamo attraversando ci ha messi in una condizione sicuramente complicata ed i genitori sono tra quelli che più di tutti si trovano in difficoltà in queste ultime settimane. I figli infatti non possono tornare a scuola, alcune attività lavorative stanno tornando a regime e riuscire ad organizzarsi al meglio può rivelarsi davvero un’impresa.

Uno dei problemi che in moltissimi hanno segnalato sul fronte della scuola è la difficoltà nel reperire il materiale: penne, carta per stampante, quaderni, matite e via dicendo servono ai bambini, che stanno continuando con le loro attività scolastiche seppur rimanendo a casa. Fino a qualche settimana fa era tutto chiuso e questo ha messo in grandissime difficoltà molti genitori, che non sapevano proprio dove trovare il materiale di cancelleria. Oggi però fortunatamente qualcosa è cambiato e ci sono diverse alternative per risolvere questo problema.

I portali online: ordinare la cancelleria a domicilio

La scelta che hanno compiuto moltissimi genitori negli ultimi mesi è stata quella di rivolgersi ai portali online. Una scelta obbligata di fatto, visto che le cartolerie fino a poco tempo fa erano tutte chiuse e nemmeno nei supermercati era concessa la vendita di materiale considerato non di prima necessità. Fortunatamente però i siti online con un vasto assortimento ci sono e si trova un po’ di tutto: quaderni di molteplici tipologie, penne, formati di carta diversi per molti utilizzi, raccoglitori, matite colorate e via dicendo.

Ordinare la cancelleria a domicilio ha sicuramente molti vantaggi: primo tra tutti quello di poter rimanere in casa ed evitare dunque di uscire esponendosi al rischio di contagio. Anche dal punto di vista economico in realtà i portali online si rivelano spesso più vantaggiosi, quindi si tratta di un’alternativa che in molti hanno apprezzato.

Le cartolerie sono aperte, ma non tutte

Sempre per rispondere alle necessità delle famiglie dei ragazzi che devono continuare con le loro attività scolastiche, da un paio di settimane è stato dato il via libera alle cartolerie di riaprire al pubblico. In molti hanno accolto questa novità con entusiasmo, ma purtroppo ad oggi non tutte le rivendite sono effettivamente aperte.

Per poter aprire al pubblico ed accogliere il clienti all’interno del negozio infatti è necessario rispettare tutte le normative previste per quanto riguarda la sicurezza. I dipendenti devono essere dotati di mascherina e di guanti, ai clienti deve essere fornita la possibilità di igienizzare le mani all’ingresso della rivendita e bisogna garantire il rispetto delle distanze di sicurezza tra le persone.

Non solo: i proprietari delle cartolerie hanno dovuto in alcune regioni effettuare la sanificazione di tutti i locali per poter riaprire i battenti al pubblico. Non tutti hanno avuto la possibilità di organizzarsi al meglio e dunque alcune attività sono di fatto ancora chiuse.

Fortunatamente, la maggior parte delle cartolerie si è organizzata diversamente nell’attesa di potersi dotare di tutti i dispositivi di protezione. In molti hanno attivato dei servizi di consegna a domicilio e si sono arrangiati come meglio hanno potuto. Le difficoltà però rimangono tante e non sempre è facile riuscire a mettersi in regola con le nuove disposizioni.

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK