Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Roccascalegna: un contributo economico per chi adotta un cane

Il comune deve pagare 25 mila euro per il mantenimento degli animali in canile e il sindaco spiega la sua decisione

Redazione
Condividi su:

ROCCASCALEGNA – Uno sfogo del sindaco di Roccascalegna Domenico Giangiordano, ma anche una proposta concreta, rivolgendosi proprio a chi ama quegli animali.

“Vediamo quanto siete amici degli animali. Premetto che non voglio fare polemiche... ma vi descrivo la realtà dei fatti. A tutti piace fare selfie con il proprio cucciolo, ma adottarli? Il comune di Roccascalegna dovrà pagare circa 25.000,00 € l'anno per mantenere 20 cani al canile, io non ci sto! Vi spiego, qualcuno che si professava "amante" degli animali sul mio territorio era arrivato ad avere 30 cani dentro casa! Purtroppo, si è dovuti intervenire, per evidenti problemi sanitari, ed ora quei cani sono tutti a carico della mia comunità!”.

Queste le parole lanciate dal sindaco con un post sulla sua pagina Facebook, i cani in questo momento sono nel Canile Sanitario di Fallo, si tratta di un contributo annuale che il comune deve pagare per il mantenimento, ma il sindaco ribadisce “Per pagare queste fatture, inevitabilmente, si dovranno tagliare altre spese (anche cose più necessarie), in un piccolo comune la cifra di cui sopra è quasi la metà dell'avanzo utilizzabile”.

Da qui arriva la proposta rivolgendosi a tutti i concittadini, “far vivere 20 cani in un canile non è vita neanche per loro”.

“Ora vi chiedo, non guardate solo Striscia la Notizia, avete la possibilità di fare qualcosa di concreto. Adottatene uno o più. Il comune di Roccascalegna, in caso di adozione, mette a disposizione una cifra di 250,00 € per l'adozione di un cane se è femmina e 200,00 € nel caso di un maschio. Prima che qualcuno mi accusi di non amare gli animali, cercate di riflettere su cosa ho scritto sopra”.

Condividi su:

Seguici su Facebook