Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Agricoltori ancora alle prese con il problema cinghiali

Incontro tra Coldiretti e il Prefetto Corona “la situazione è ormai fuori controllo”

| di Francesca Stefano
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

Gli imprenditori agricoli continuano a farsi portavoce di un problema che sembra essere sempre più preoccupante, a minacciare il raccolto e a distruggere il lavoro nei campi sono proprio i cinghiali che continuano a muoversi indisturbati anche in prossimità dei centri abitati.

Un problema rilevato in tutta la provincia, la Coldiretti Chieti con il presidente Sandro Polidoro e il Direttore Gabriel Battistelli ha infatti incontrato il Prefetto Antonio Corona chiedendo un segnale forte e deciso e un intervento straordinario dell’autorità prefettizia con le istituzioni responsabili.

 “Oggi più che mai sono necessarie misure straordinarie e mirate capaci di risolvere il problema alla radice. Gli ungulati proliferano e si muovono indisturbati alla perenne ricerca di cibo, devastano i terreni coltivati con danni elevatissimi sia per le imprese che per il paesaggio e sono inoltre un pericolo per la sicurezza stradale e l’incolumità dei cittadini – ha evidenziato Sandro Polidoro, presidente di Coldiretti Chieti – La situazione è ormai fuori controllo, per questo chiediamo al Prefetto di farsi portavoce del problema con gli enti interessati”.

Di risposta, il prefetto Corona si è impegnato a farsi carico della situazione relativamente alle sue competenze e si è reso disponibile a farsi portavoce del disagio degli agricoltori che spesso mette a rischio la sicurezze delle persone.

Si avvia così la comunicazione nelle sedi opportune per proseguire con le misure di contenimento necessarie per la sicurezza di tutti e per tutelare il lavoro nei campi.

Intanto dalla Regione Abruzzo arriva anche la notizia dell’apertura della caccia selettiva per tutto l’anno, come spiegato dall’assessore Pepe nel corso della presentazione del calendario venatorio per il 2016, è una misura che potrebbe tentare di contenere il problema cinghiali. A seguito delle segnalazioni sulla presenza si potrà così provvedere all’intervento tramite gli organi competenti.

 

 

Francesca Stefano

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK