Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Pupillo presenta la nuova giunta

Questa mattina l'annuncio delle deleghe nel corso della conferenza stampa

Condividi su:

LANCIANO – Presentata questa mattina in maniera ufficiale, nel corso della conferenza stampa all’interno della sala consiliare, la nuova Giunta che affiancherà Mario Pupillo nel governo della città.

I nomi erano già stati fatti nel corso dei festeggiamenti della vittoria, ma questa mattina Pupillo ha precisato quali saranno gli impegni e gli obiettivi che avranno gli assessori per i prossimi cinque anni secondo le deleghe assegnate a ciascuno.

Pupillo sottolinea come nel programma siano rimasti tanti elementi presentati già nella scorsa campagna elettorale, ma questa volta si annuncia un incarico frutto di una maggiore consapevolezza, collaborando attivamente non solo con tutta la giunta ma anche con i consiglieri che rappresenteranno le diverse realtà scese in campo in questa tornata elettorale. Una novità annunciata dal sindaco è l’introduzione di un team di supporto al lavoro di ogni singolo assesore, un gruppo che, non andrà a sostituire le consulte, ma sarà incisivo nella definizione di un lavoro collettivo, portando le voci dei tanti che si sono impegnati in questo percorso elettorale.

Nomi già noti e altri nuovi in giunta, una percentuale di rinnovamento del 43% con un’età media di 44 anni.

La più giovane è Francesca Caporale, del 1987, a lei Pupillo ha affidato per la sua prima esperienza in giunta, le deleghe alla Mobilità, Commercio, Agricoltura, Lavoro e Digitalizzazione. Alcune affini con il suo percorso di studi, è infatti laureanda in Ingegneria Ambientale, altre che rappresentano una nuova sfida per la giovane espressione di Insieme a Sinistra. Lavorare per una città smart e porre dei nuovi obiettivi per rendere a portata di giovani la città.

Marusca Miscia, anche lei nuova entrata in giunta, delegata nazionale del PD e dipendente dell’Agenzia delle Entrate. Pupillo affida a lei le deleghe importanti come Cultura, Turismo, Grandi Eventi, Manifestazioni, Partecipazione e Trasparenza. Un grande impegno per mantenere alto il livello di partecipazione collettiva nella città, facendo tesoro delle differenze e portando avanti un progetto culturale che sia espressione delle tante realtà che lavorano nel mondo della cultura a Lanciano.

Nuovo ingresso in giunta anche per Giacinto Verna, ma già consigliere nello scorso mandato sempre con la lista Progetto Lanciano. A lui, imprenditore, vanno le deleghe all’Istruzione, Scuola e Casa. Il neo assessore ha ribadito l’importanza di una progettualità in un settore formativo come quello dell’istruzione per cui sarà necessario un lavoro che coinvolga il più possibile tutte le istituzioni, anche del circondario, per portare avanti progetti fortemente qualificati. Altro punto importante resta l’edilizia scolastica.

A Dora Anna Bendotti, riconfermata in questa amministrazione, vanno le deleghe al Sociale, Giovani, Europa e Pari Opportunità. Incarico vicino alle sue inclinazioni professionali. Pedagogista ed espressione della lista Lanciano in Comune ha ringraziato il gruppo che ha lavorato insieme a lei, ribadendo il suo impegno in un settore per cui è necessaria una particolare attenzione nei confronti delle tante esigenze che caratterizzano il mondo del sociale.  

Davide Caporale, Lanciano Vale, conferma la posizione precedente, a lui Ambiente, Sport, Contrade e Quartieri e Tutela degli animali. Anche questi temi che stanno a cuore ai cittadini, con un occhio attento sulle tante contrade della città espressioni di necessità diverse ed in cui verranno programmati incontri periodici per mantenere un rapporto più collaborativo con tutta la città.

Pasquale Sasso, anche lui si riconferma assessore in questa giunta, espressione della lista Partito Democratico. A lui le deleghe all’Urbanistica, Decoro Urbano e Risorse Umane. Ha ribadito l’importanza di un lavoro fatto insieme ma con uno sguardo anche alle opportunità che vengono dalla Provincia e dalla Regione.

Pino Valente si conferma Vice Sindaco, il coordinatore di Progetto Lanciano ringrazia ancora tutta la lista e il lavoro svolto, per lui anche le deleghe ai Lavori Pubblici, Giardini e Parchi Pubblici, oltre che Bilancio e Finanze, quelle sicuramente più onerose per il governo della città e per le quali ha ribadito un grande impegno nel portare avanti al meglio il compito affidatogli dal Sindaco.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook