Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

“E se l’elettrodotto crolla?”, la mega opera di Terna finisce alle Iene

La preoccupazione dei cittadini e le risposte mancate del presidente D'Alfonso.

Condividi su:

E’ finito su Italia1, nel programma Le Iene, l’elettrodotto Villanova-Gissi in un servizio di Nadia Toffa, la iena bionda avvistata in città lo scorso inverno.
L’inchiesta delle Iene è partita da un semplice assunto: com’è possibile costruire una tale opera in una zona ad alto rischio idregeologico? E da lì, grazie alle testimonianze di cittadini come Silvia Ferrante, la mamma coraggio citata in giudizio da Terna per ben 24 volte per un ammontare di circa 16 milioni di euro, ha ricostruito la storia dell’elettrodotto, come manchino gli studi preliminare sulla zona e di 55 piloni su 150 siano stati costruiti su zone “rosse”, cioè ad alta probabilità franosa.

E non ha trovato risposte Nadia Toffa né dalla stessa società Terna, né dal presidente Luciano D’Alfonso che, dopo essersi fatto ripetere la stessa domanda per ben tre volte, ha dato risposte vaghe senza dare una possibile reale soluzione al problema.

Intervistato anche il sindaco e presidente della Provincia Mario Pupillo che, in pochi secondi, ha racchiuso l’impotenza del territorio: “questo elettrodotto è arrivato tra le nostre case senza che noi potessimo dire qualcosa in merito, è inaccettabile”.

Ecco il video delle Iene andato in onda ieri sera:

http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/toffa-e-se-l%E2%80%99elettrodotto-crolla_608929.html

Condividi su:

Seguici su Facebook